SELFIE, uno strumento digitale volto all’insegnamento

Dopo poco più di un anno dalla promozione della piattaforma online gratuita SELFIE (acronimo inglese che significa, letteralmente, “autoriflessione su un apprendimento efficace mediante la promozione dell'innovazione attraverso le tecnologie per la didattica”) si sono contate, all'incirca, 450000 persone comprendenti studenti, professori e dirigenti di 45 diversi stati che ne hanno usufruito. Questo strumento, promosso dalla Commissione europea all'interno del piano d’azione per l’istruzione digitale, aiuta gli enti scolastici a migliorare l’efficienza nell'uso delle tecnologie informatiche volte all'insegnamento e all'apprendimento. Per la fine dell’anno corrente, si stima che gli utenti aumenteranno ancora di almeno 50000 unità.

Il Parlamento europeo incrementa il Piano Juncker fino a 500 miliardi di Euro

Il Piano Juncker è stato prorogato dal Parlamento europeo fino al 2020, con l’aggiunta di ulteriori fondi.

Disponibile il dossier “Europa 2020 e crescita sostenibile”

Disponibile il dossier "Europa 2020 e crescita sostenibile", realizzato da APICE nell'ambito del percorso formativo “Opportunità Europa: il contributo dell’UE allo sviluppo dei territori locali”.

Disponibili i materiali del percorso formativo “Opportunità Europa”

A conclusione del progetto “Opportunità Europa: il contributo dell’UE allo sviluppo dei territori locali”, realizzato dal Comune di Cuneo nell’ambito della Scuola Anci per giovani amministratori, l’Associazione APICE, partner operativo del progetto, mette a disposizione il materiale di approfondimento curato per il percorso formativo.

Futuro dell’Unione: la Commissione discute sul futuro del bilancio dell’UE

Il 28 giugno è stato pubblicato il documento di riflessione della Commissione sul futuro delle finanze dell’UE. Si tratta di un quinto e ultimo documento pubblicato in seguito al dibattito avviatosi il 1° marzo scorso con il Libro bianco della Commissione sul futuro dell’Europa.

Reddito di inclusione: l’Italia più vicina all’Europa

Il Consiglio dei ministri ha approvato il 9 giugno scorso in esame preliminare, un decreto legislativo di attuazione della legge sul contrasto della povertà, il riordino delle prestazioni di natura assistenziale e il rafforzamento del sistema degli interventi e dei servizi sociali (legge 15 marzo 2017, n. 33).

Integrazione delle donne rom: necessari maggiori sforzi

In occasione della Giornata internazionale della donna - 8 marzo, l’European Roma Information Office (ERIO) ha diramato una dichiarazione ufficiale in cui, pur sottolineando i miglioramenti conseguiti sulla lunga strada verso la parità di genere, esprime preoccupazione «per il persistere di profonde disuguaglianze, che colpiscono le donne rom, che si confrontano con forme complesse e multidimensionali di discriminazione e di esclusione».

Alcune statistiche sulla crisi dei migranti in Europa

Conoscere i #dati riguardanti la crisi dei #migranti in Europa può aiutare a comprendere meglio questo fenomeno che ha evidenziato tutti i problemi del sistema di asilo europeo.

A Mario Draghi il premio De Gasperi

Per le sfide di oggi ritrovare i valori dell’integrazione europea L’attivo impegno del presidente della BCE Mario Draghi nella tenuta dell’eurozona è stato coronato dall’assegnazione...

Previsioni economiche di primavera 2018

Sono state pubblicate il 3 maggio scorso le Previsioni economiche di primavera che contengono dati relativamente positivi su crescita, occupazione e finanze pubbliche ma da cui emergono criticità per quanto riguarda e pressioni di fondo e i rischi. #economia

“Non si tratta solo di migranti” – Rapporto Caritas e Migrantes 2019

«Non si può ridurre la vita di una persona soltanto a un aspetto della sua esistenza, il fatto di essere in viaggio»,...

Pilastro europeo dei diritti sociali: sempre più concreto

Alla luce delle consistenti trasformazioni del mercato del lavoro, risulta sempre più impellente l’esigenza di creare una convergenza nell’attuazione da parte degli Stati membri delle politiche lavorative a sostegno e a difesa della mobilità lavorativa e dell’equiparazione di trattamento dei lavoratori subordinati e autonomi. #lavoro #pilastrosociale

Save the Children: la povertà minorile è questione di diritti

Almeno 27 milioni di bambini in Europa sono a rischio di povertà e di esclusione sociale e l’attuale crisi economica non fa che incrementare il rischio, nonostante la strategia Europa 2020 si ponga l’ambizioso obiettivo di portare fuori dalla povertà almeno 20 milioni di persone entro il 2020.

Un’Europa più forte in un mondo di sfide

La presidenza croata del Consiglio dell’UE del primo semestre 2020 traccia le linee guida del suo programma Dal 1°...

Pubblicati quattro nuovi rapporti di monitoraggio sull’implementazione delle politiche ambientali

L’Unione europea conferma il proprio primato globale in termini di politiche ambientali. Nel 2018 le emissioni di gas serra hanno registrato una flessione del 2%, segnando una flessione del 23% rispetto ai valori del 1990. Nel medesimo arco temporale, il PIL dell’area è cresciuto del 61%, a conferma della compatibilità tra crescita economica e sostenibilità ambientale. #ambiente

Presidenza del Consiglio dell’UE: è il turno della Bulgaria

La Bulgaria, Stato membro UE dal 2007 assume, per la prima volta nella sua storia, la presidenza del Consiglio dell'Unione Europea. Prende il testimone dall'Estonia e lo passerà all'Austria a fine giugno. Sicurezza, solidarietà e stabilità le parole-chiave del documento programmatico d Sofia che individua quattro assi prioritari di lavoro.

Il Consiglio europeo presenta l’agenda strategica 2019-2024

Il Consiglio europeo ha recentemente presentato l’agenda strategica per il quinquennio 2019-2024, il cui scopo è quello di orientare l’azione delle istituzioni europee nei prossimi cinque anni.

Rapporto annuale di Oxfam: alla ricerca di soluzioni durature alla povertà e all’ingiustizia

Nel suo Rapporto 2015 Un'Europa per tutti, non per pochi Oxfam, una delle più note confederazioni internazionali specializzata in aiuto umanitario e progetti di sviluppo, rileva che nel 2015 in Europa i livelli di povertà e disuguaglianza hanno raggiunto cifre inaccettabili e preoccupanti.

Aumentano i lavoratori poveri: i dati dell’European Anti Poverty Network

La rete europea di organizzazioni di contrasto alla povertà (European Anty Poverty Network, EAPN) ha pubblicato , in occasione della terza edizione della “Piattaforma Europea contro la Povertà” un position paper dedicato al tema sempre più attuale della “povertà lavorativa”, in inglese in work poverty, cioè quella condizione che riguarda un numero di persone sempre più ampio.

L’innovazione sociale per la lotta alla povertà in Europa

In un’Europa nella quale uno dei segni più tangibili della portata della crisi è nei dati relativi al rischio di povertà ed esclusione sociale, con 125 milioni di persone che si trovano in questa condizione (dato Eurostat 2014), anche le organizzazioni impegnate nel contrasto alla povertà, riunite nella rete europea denominata EAPN (European Anti Poverty Network), guardano all’orizzonte dell’Innovazione sociale.

Editoriali e commenti

Ultime news

Schede tematiche