Eurofound: la crisi e la persistenza del divario di genere

Eurofound, nota anche come Fondazione di Dublino, ha recentemente pubblicato un Rapporto dal titolo “Uomini, donne e condizioni di lavoro”, basato sui dati della quinta “Indagine Europea sulle condizioni di lavoro” che ha coinvolto 44.000 lavoratori dei 34 Paesi europei.

Integrazione delle donne rom: necessari maggiori sforzi

In occasione della Giornata internazionale della donna - 8 marzo, l’European Roma Information Office (ERIO) ha diramato una dichiarazione ufficiale in cui, pur sottolineando i miglioramenti conseguiti sulla lunga strada verso la parità di genere, esprime preoccupazione «per il persistere di profonde disuguaglianze, che colpiscono le donne rom, che si confrontano con forme complesse e multidimensionali di discriminazione e di esclusione».
video

Verso un’Unione Europea digitale: European Digital Progress Report 2016

Anche sul fronte dello sviluppo di un mercato unico digitale l’Unione Europea non avanza compatta. L’economia digitale sta crescendo ad una velocità sette volte...

Vertice europeo sull’integrazione dei Rom

Si terrà a Bruxelles il 4 aprile prossimo il primo Vertice europeo volto a valutare i progressi compiuti dagli Stati membri in materia di integrazione dei Rom in tutta Europa. Il Vertice riunirà in particolare responsabili politici, leader locali e società civile per fare il punto sull’applicazione delle strategie nazionali di inclusione, presentate annualmente dai Governi degli Stati membri nel contesto del Quadro dell’Unione Europea per l’integrazione dei Rom del 2011.

Il Consiglio europeo presenta l’agenda strategica 2019-2024

Il Consiglio europeo ha recentemente presentato l’agenda strategica per il quinquennio 2019-2024, il cui scopo è quello di orientare l’azione delle istituzioni europee nei prossimi cinque anni.

Il rapporto della Commissione europea sui progressi compiuti nel contrasto alle minacce ibride

L’ultimo rapporto adottato dalla Commissione europea e dal Servizio europeo per l’azione esterna (SEAE) ha messo in luce come l’Unione Europea e gli Stati membri abbiano compiuto buoni progressi nel fronteggiare le minacce ibride attraverso numerose azioni concertate in un’ampia serie di settori.

Ismu: in calo sbarchi e domande di asilo

Secondo i dati resi noti il 2 maggio scorso da Fondazione ISMU - Iniziative e studi sulla multiculturalità -, frutto di elaborazioni su dati Eurostat, ministero dell’Interno, UNCHR e Commissione per il diritto d’asilo, in Italia tra il 2016 e il 2017 si è registrata una riduzione degli arrivi, passati rispettivamente da 181.000 a 119.00; nei primi mesi del 2018 (gennaio – aprile) sono sbarcati sulle nostre coste 9.467 #migranti (-75% rispetto allo stesso periodo 2017). #migrazioni

La strategia europea sulla plastica

La Commissione europea ha comunicato, come parte della strategia europea per la lotta alla diffusione degli oggetti in plastica, un'opinione preliminare che mostra come l’industria europea sia significativamente impegnata nel riciclare la #plastica.

Aumentano i lavoratori poveri: i dati dell’European Anti Poverty Network

La rete europea di organizzazioni di contrasto alla povertà (European Anty Poverty Network, EAPN) ha pubblicato , in occasione della terza edizione della “Piattaforma Europea contro la Povertà” un position paper dedicato al tema sempre più attuale della “povertà lavorativa”, in inglese in work poverty, cioè quella condizione che riguarda un numero di persone sempre più ampio.

Ue: il punto sul ricollocamento dei richiedenti asilo

È stata adottata il 26 luglio la quattordicesima Relazione sulla ricollocazione dei richiedenti asilo e sul reinsediamento dei rifugiati. Una precisazione terminologica La ricollocazione (relocation) è “il trasferimento di persone, che necessitano o già godono di una forma di protezione internazionale in uno Stato membro dell’UE, in un altro Stato membro dell’UE in cui otterranno una protezione analoga”.

Un dilemma elvetico – Le relazioni tra l’UE e la Svizzera, oggi

Nel corso degli ultimi anni le relazioni tra Unione Europea e Svizzera hanno subito una battuta d’arresto a causa dell’introduzione di limiti all'immigrazione nella costituzione svizzera con l’articolo 121a del 9 febbraio 2014.

Trasformare il Pilastro Sociale europeo in azioni concrete

Il Comitato Economico e Sociale Europeo (#CESE) durante la sessione plenaria del 19 aprile ha invitato tutti gli Stati Membri a rendere concreto il Pilastro Sociale Europeo con politiche di attuazione e specifici fondi (pubblici e privati) destinati. #PilastroSociale #SocialPillar

Brexit senza accordo: la Commissione europea chiede che siano apportati adeguamenti tecnici ad alcune...

A causa della proroga di Brexit, la Commissione europea ha esaminato tutte le misure di preparazione ed emergenza proposte dall’UE per garantirne la validità. Nonostante dal controllo sia emerso come siano ancora perfettamente efficaci, è stata avanzata la richiesta di apportare adeguamenti tecnici ad alcune misure di emergenza.

Reddito di inclusione: l’Italia più vicina all’Europa

Il Consiglio dei ministri ha approvato il 9 giugno scorso in esame preliminare, un decreto legislativo di attuazione della legge sul contrasto della povertà, il riordino delle prestazioni di natura assistenziale e il rafforzamento del sistema degli interventi e dei servizi sociali (legge 15 marzo 2017, n. 33).

Come integriamo i migranti nel nostro sistema scolastico? Un confronto tra i Paesi europei...

Un Report recentemente pubblicato dalla Commissione ci spiega quali politiche sono state introdotte dalle amministrazioni pubbliche europee per favorire l’#integrazione dei migranti nel sistema scolastico.

Difesa europea: la Commissione apre la strada ai primi progetti industriali finanziati dal...

La Commissione europea ha formalmente iniziato a lavorare con i Paesi membri per finanziare progetti industriali congiunti nell’ambito della #difesa europea. Uno degli obiettivi di questo impegno consisterà nell’aprire la strada al futuro Fondo Europeo di Difesa, proposto dalla Commissione all’interno del prossimo quadro finanziario europeo pluriennale 2021 – 2027.

La tutela dei consumatori a livello europeo

È notizia recente l’abolizione dei costi di roming all’interno dell’UE: dal 15 giugno vengono applicate ai telefoni le tariffe nazionali anche quando si è all’estero. Un piccolo risultato che, però, aiuta a venire incontro alle esigenze dei cittadini. Misure come questa fanno parte del più ampio concetto di tutela dei consumatori, un aspetto essenziale per il completamento effettivo del mercato unico.

Futuro dell’Unione: i passi oltre l’euro per una vera Unione Economica e Monetaria

Il 1° marzo la Commissione europea ha pubblicato il Libro Bianco sul futuro dell’Europa, in cui vengono illustrate le principale sfide ed opportunità per il continente nei prossimi dieci anni. Nell’ambito di questo lavoro, palazzo Berlaymont ha già redatto un documento sulla gestione della globalizzazione e uno sulla dimensione sociale dell’Europa ed ora si è focalizzata sull’approfondimento dell’Unione Economica e Monetaria.

La mobilità dei lavoratori nell’UE: ultimi dati

Secondo gli ultimi dati resi noti dalla Commissione Europea, nel 2013 sono stati circa sette milioni i cittadini europei che hanno vissuto e lavorato in Paesi Ue diversi dal loro; circa il 3% della forza lavoro dell’UE.

Pilastro europeo dei diritti sociali: sempre più concreto

Alla luce delle consistenti trasformazioni del mercato del lavoro, risulta sempre più impellente l’esigenza di creare una convergenza nell’attuazione da parte degli Stati membri delle politiche lavorative a sostegno e a difesa della mobilità lavorativa e dell’equiparazione di trattamento dei lavoratori subordinati e autonomi. #lavoro #pilastrosociale

Editoriali e commenti

Ultime news

Schede tematiche