Sviluppo sostenibile: Italia indietro

Secondo il Rapporto di valutazione degli obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals, SDGs), redatto dalla Fondazione Bertelsmann in collaborazione con Development Solutions Network, l’Italia ha recentemente compiuto qualche passo avanti, pur restando in situazione critica soprattutto per quanto riguarda le infrastrutture, i consumi, la lotta al cambiamento climatico e lo stato di salute dei mari.

Il “modello Europa” per Orban

Mancano dieci mesi alle prossime elezioni europee e sono molti ad interrogarsi che ne sarà dell'Unione Europea all'indomani di quel voto e nei prossimi anni. Improbabile che tutto resti come prima o quasi, più difficile pronosticare quali saranno i cambiamenti, salvo convenire che saranno importanti. #editoriale

La diplomazia del ricatto di Donald Trump

Sono entrate in vigore martedì 7 agosto le nuove sanzioni economiche volute da #Trump nei confronti dell’#Iran dopo l’uscita degli Stati Uniti dall’Accordo sul nucleare.  Firmato nel 2015 dopo anni di lunghi negoziati da Stati Uniti, Francia, Germania, Gran Bretagna, Cina e Russia, l’accordo è stato violentemente criticato dal Presidente Trump che, nel suo gergo diplomatico l’ha definito “orribile e stupido”. #editoriale

Rapporto OCSE FAO su agricoltura e sicurezza alimentare

La produzione mondiale della maggior parte dei prodotti agricoli cresce senza discontinuità: cereali, carni, prodotti lattiero caseari e della pesca superano nel 2017 tutti i record e gli scambi commerciali giocano un ruolo sempre più importante nella costruzione di condizioni di sicurezza alimentare. Per questo, sostengono OCSE e FAO nel loro Rapporto congiunto, è necessario costruire per tali scambi condizioni stabili e propizie. #alimentazione #sicurezzaalimentare

Europa: domande in attesa di risposta

“Esiste dunque in Europa una concordia di bisogni, e di desideri, un comune pensiero, un'anima universale, che avvia le nazioni per sentieri conformi a una medesima meta - esiste una tendenza europea”: sono parole di Giuseppe #Mazzini nel 1829 che, dopo varie evoluzioni concluderà, nel 1871, alla necessità di un “rimaneggiamento della Carta d'Europa”. #editoriale

Conte alla corte di Trump

A differenza del Presidente francese Macron e della Cancelliera tedesca Merkel, indubbiamente rappresentanti dell’asse portante di una seppur fragile Unione Europea, il Presidente del Consiglio italiano ha rappresentato, agli occhi di #Trump, un gradito punto d’appoggio per la sua “strategia” politica di dividere i Paesi europei e di rendere l’Europa sempre più fragile. #editoriale

Ma di che razza sono questi razzisti?

Premesso che la domanda è più importante della risposta e che, anche in assenza di questa, la domanda resta viva e ci aiuta a restare umani, non possiamo non domandarci di che razza sono questi razzisti di casa nostra, da quali tane e fogne escano e quando vi rientreranno. #contromano

Task Force europea sulla sussidiarietà

Nel documento che conclude i suoi lavori la Task Force pone l’accento sulle molte sfide che l’UE ha di fronte (sicurezza, difesa e gestione delle migrazioni) e sulle aree su cui deve intensificare la propria azione (cambiamento climatico e innovazione); per «ridisegnare la #sussidiarietà – scrivono i componenti della task force) è necessario ridefinire le priorità e riflettere sull’uso più efficiente delle risorse disponibili». #EfficientEU

Indice CSI dei diritti nel mondo

La Confederazione Sindacale Internazionale (CSI) ha pubblicato l'edizione 2018 dell’indice dei #diritti nel mondo. Secondo i dati in esso contenuti, lo spazio di #democrazia nel mondo si riduce per i lavoratori e le lavoratrici, mentre aumenta l’arricchimento delle imprese multinazionali.

Unione Europea: il fastidio delle regole

Non passa giorno senza che l’UE debba registrare infrazioni e rottura di ogni genere di regole, tanto al suo interno che nei suoi rapporti con altri Paesi. #editoriale

Il richiamo superfluo di “Famiglia Cristiana

Un’ingiunzione non proprio leggera, ma del tutto superflua, per un personaggio che sta da tempo portando il Paese “indietro tutta”, non solo nella politica, ma più ancora nella civiltà del diritto di cui fummo culla. Ma erano molti secoli fa, quando il nostro nazionalista senza nazione ancora non demoliva la convivenza civile e minava quel diritto internazionale cresciuto faticosamente nei secoli a salvaguardia della pace e delle persone. #contromano

Il Manifesto della razza

Era il 25 luglio 1938 quando una decina di scienziati italiani firmarono il Manifesto della razza, ponendo così le basi di quella che sarebbe stata la base ideologica della politica razzista dell'Italia fascista. Una pagina nera della nostra storia italiana che deve continuare a farci riflettere sul razzismo e su ogni forma di discriminazione e di odio. #editoriale #razzismo

Ucraina tra Est e Ovest

Fra i tanti conflitti che bruciano alle frontiere dell'Europa, quello che si svolge nell'Est #Ucraina sembra perdere interesse ed attualità agli occhi della comunità internazionale. Eppure si tratta di un conflitto che dal 2014, anno del suo inizio, ha già causato più di 10.000 vittime e migliaia di sfollati. #editoriale

Applicazione efficace del diritto UE: lo stato dell’arte

I Paesi gravati dal maggior numero di procedure di infrazione per recepimento tardivo sono Belgio, Cipro e il Portogallo mentre i Paesi “virtuosi” sono stati la Danimarca, l’Ungheria e anche l’Italia che, insieme a Spagna e Germania, presentava però il numero più elevato di procedure pendenti per non recepimento o non corretta applicazione della normativa UE. #diritto

Comunicato di APICE in merito alla manifestazione dei lavoratori stagionali

"APICE considera la manifestazione dei lavoratori stagionali (migranti impiegati come braccianti nelle nostre campagne), svoltasi sabato 21 luglio a Cuneo, come un libero esercizio del...

Relazione sull’occupazione e lo sviluppo sociale 2018

Il documento, presentato il 13 luglio dalla Commissione europea, contiene i dati relativi all’anno 2017 e conferma le tendenze rilevate negli anni precedenti: in primo luogo continua ad aumentare il numero degli occupati: 238 milioni, ben tre milioni e mezzo in più rispetto all’anno precedente. #occupazione

Brexit, essere o non essere

Quanto sia stato difficile entrare nell’Unione Europea, allora Comunità economica europea, lo testimoniano i tempi lunghi e i percorsi tortuosi che portarono il Regno Unito nella CEE nel 1973. Con la #Brexit arriva la conferma di quanto sia complicato anche uscire dall’UE. #editoriale

Vertice Europeo sull’eredità culturale: novità e iniziative

Il Summit è stato il primo della storia ed ha come obiettivo di contribuire alla formazione di un’identità culturale Europea.

Il mondo secondo Trump

Si è conclusa a Helsinki, il 16 luglio scorso, una lunga settimana di incontri e riunioni al Vertice per il Presidente degli Stati Uniti. Una settimana che ha fatto intravedere, ancora una volta, i cambiamenti e le inversioni di rotta che Donald Trump vuole imprimere alle relazioni internazionali e alle regole che le governano da settant'anni a questa parte. #editoriale

Una nuova minaccia incombe sullo Stato di diritto in Polonia: attivata la procedura di...

A inizio luglio la Commissione ha inviato una lettera di messa in mora al Governo polacco, a causa della legge adottata in tema di Corte suprema. #diritto #Polonia

Ultime news

Schede tematiche

Editoriali e commenti

I nostri autori

Redazione
3009 ARTICOLI0 COMMENTI