L’impegno del Parlamento UE in materia di ambiente e clima

Approvate due nuove risoluzioni in occasione della COP25 di Madrid Nel corso dell’ultima sessione plenaria (25 - 28 novembre),...

I cittadini europei chiedono all’Europarlamento di occuparsi di clima e ambiente

La consapevolezza dell’importanza della lotta ai cambiamenti climatici è ormai matura nella maggioranza della popolazione europea: è quanto emerge da un recente eurobarometro, secondo il quale ben il 32% dei cittadini europei ritiene che “combattere i cambiamenti climatici e preservare il nostro ambiente, gli oceani e la biodiversità” debba essere la priorità principale del Parlamento europeo.

Proiezioni gratuite dei migliori film d’Europa alla notte del cinema europeo

Si è tenuta dal 2 al 6 dicembre la seconda edizione della Notte del cinema europeo, iniziativa organizzata dalla Commissione nell'ambito del programma MEDIA...

Varsavia si aggiudica l’Access City Award 2020

Il riconoscimento è stato conferito alla città a seguito del lavoro che ha svolto per facilitare l’accessibilità alla vita civica ai suoi...

Eurostat: la protezione sociale nell’Unione Europea si attesta al 27,9% del PIL

Eurostat, l’ufficio statistico dell’Unione Europea, ha recentemente pubblicato i dati relativi alla protezione sociale nel 2017. Dal rapporto emerge che la spesa per la protezione sociale nell’UE si è assestata al 27,9% del PIL, una percentuale leggermente inferiore al 28,7% del 2012.

Sostegno record alla moneta unica a vent’anni dalla sua introduzione

Il 2019 è l’anno in cui l’euro ha compiuto vent’anni. Infatti, il 1° gennaio 1999, 11 Stati membri dell'Unione Europea decisero di adottare una politica monetaria comune attraverso l’istituzione di un’unica moneta. Vent’anni dopo, l’Eurobarometro ha sondato il parere dei cittadini europei nei confronti dell’euro, sulla base di domande inerenti al loro reddito famigliare ed alle loro aspettative sulla situazione economica nel complesso. I risultati pubblicati si sono rivelati piuttosto sorprendenti.

COP 25 a Madrid: un richiamo dell’ONU a deporre le armi contro la Terra

È l’ultimo, accorato richiamo di Antonio Guterres, Segretario Generale delle Nazioni Unite, in occasione dell’apertura, il 2 dicembre scorso, della COP 25 a Madrid. Un appuntamento amaro, dove, persino l’ONU, sulla base del suo ultimo rapporto sul clima pubblicato alcuni giorni fa, non esita a tirare l’ennesimo e drammatico campanello d’allarme e a constatare gli insignificanti risultati degli ultimi dieci anni.

Raggiunto l’accordo sul bilancio Ue 2020

Parlamento, Commissione e Consiglio hanno raggiunto l’accordo definitivo in merito al bilancio dell’Unione per il 2020. La dotazione complessiva prevede 168,69 miliardi di Euro in “stanziamenti di impegno” e 153,57 miliardi di Euro in “stanziamenti di pagamento”.

Reperimento responsabile delle materie prime

“Due Diligence Ready” : un nuovo portale della Commissione a sostegno delle imprese Il 20 novembre la Commissione...

Il CESE avverte: l’intelligenza artificiale deve andare a vantaggio di tutti

Si è tenuto a Helsinki un convegno ad alto livello avente come oggetto la rivoluzione digitale e l'intelligenza artificiale. Il CESE (Comitato Economico e Sociale europeo) si è espresso a favore del volto umano, inclusivo e benefico di tale rivoluzione. I membri del CESE hanno altresì ribadito la centralità del fattore umano nei nuovi processi tecnologici.

Lousada vince il concorso “Transformative Action Award 2019”

La cittadina portoghese di Lousada è stata proclamata vincitrice di “Transformative Action Award – Per un’azione trasformativa 2019” in una cerimonia tenutasi a Bruxelles presso il Comitato Europeo delle Regioni (CoR). Il concorso ha come scopo quello di premiare la città, regione o organizzazione sociale civile che contribuisce allo sviluppo sostenibile e alla trasformazione socio-culturale, socio-economica e tecnologica della sua comunità.

Parlamento europeo: il resoconto della sessione plenaria di novembre

Nel corso della sessione plenaria di novembre 2019, il Parlamento europeo si è occupato di numerosi argomenti, dall’approvazione della composizione della nuova Commissione europea all’approvazione del bilancio UE 2020.

Un meccanismo europeo di (in)stabilità

Riparte il tormentone tra Roma e Bruxelles. Che il fuoco covasse sotto la cenere non era un mistero, ma che divampasse con...

L’Unione Europea stanzia nuovi aiuti umanitari e allo sviluppo

Anche questa settimana si segnalano nuove iniziative sul fronte degli aiuti umanitari e allo sviluppo da parte dell’Unione europea e dei suoi...

La Commissione sostiene la nuova politica sui prestiti della Banca europea per gli investimenti...

La Commissione sostiene una transizione verso un’energia che operi su due fronti. Da una parte la diminuzione delle emissioni di gas serra e sostanze inquinanti nell’atmosfera per raggiungere gli obiettivi fissati per il 2030, nonché per la completa decarbonizzazione dell’energia entro il 2050. Dall’altra un sempre maggiore utilizzo di energie rinnovabili provenienti da diverse fonti che permettano uno sviluppo equo ed equilibrato nelle diverse regioni europee.

L’Unione Europea firma un accordo con la Serbia sulla gestione congiunta delle frontiere

Il 19 novembre è stato firmato un accordo tra l’Unione Europea e la Serbia riguardo una cooperazione nella gestione delle frontiere, coordinata...

E tanti auguri al nuovo “governo” UE

Dal voto per il Parlamento europeo di fine maggio, ci sono voluti sei mesi per arrivare all’insediamento, il prossimo 1° dicembre, del “governo” europeo,...

Lunedì 25 novembre – Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Oggi, lunedì 25 novembre, si celebra la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. Come ricordato dall’Alto...

Premio Sacharov: pensare e agire è libertà

Assegnato il premio Sacharov 2019 a Ilham Tothi Il Premio Sacharov – istituito nel 1988 in onore del fisico...

Edu4Europe: si è appena concluso il primo Forum sull’educazione alla cittadinanza europea

Presso il Centro europeo della gioventù di Strasburgo, 120 operatori e operatrici nell’ambito dell’istruzione, della gioventù, della ricerca e della società civile si sono recentemente riuniti in occasione di Edu4Europe, il primo Forum sull’educazione alla cittadinanza europea.

Editoriali e commenti

Ultime news

Schede tematiche