Solidarietà dell’UE con l’Ucraina: Proposta della Commissione per Estendere la Protezione Temporanea per i Profughi della Russia

189

La Commissione Europea ha presentato la proposta di estendere ulteriormente la protezione temporanea per le persone che fuggono dall’aggressione russa contro l’Ucraina dal 4 marzo 2024 al 3 marzo 2025, a favore di oltre 4 milioni di persone che godono di protezione in tutta l’UE.

Dal momento dell’attivazione della protezione temporanea, che risale al 4 marzo 2022, gli Stati membri hanno mostrato una solidarietà senza precedenti nei confronti del popolo ucraino, accogliendoli nei loro paesi e facendo sforzi concreti per facilitare la loro inclusione nella società.

La Commissione ritiene tuttora che le ragioni per la protezione temporanea persistano e essa debba quindi essere prolungata come risposta necessaria e appropriata alla situazione attuale.

La direttiva sulla protezione temporanea offre protezione immediata e accesso ai diritti nell’UE, compresi i diritti di residenza, l’accesso al mercato del lavoro, l’alloggio, l’assistenza sociale, l’assistenza medica e altre forme di assistenza. Inoltre, tale direttiva contribuisce ad evitare una pressione eccessiva sui sistemi nazionali di asilo e consente agli Stati membri di gestire gli arrivi in modo efficace.

In aggiunta a tali aiuti, la piattaforma di Solidarietà ‘Ucraina’, istituita dalla Commissione all’inizio della guerra, offre un forum informale e flessibile per discutere questioni operative al fine di coordinare il sostegno sul campo.

Per maggiori informazioni: Decisione di esecuzione del Consiglio sulla proroga della protezione temporanea; Scheda informativa sulla direttiva sulla protezione temporaneaIl sostegno dell’UE per aiutare gli Stati membri a soddisfare le esigenze dei rifugiati; Accoglienza delle persone in fuga dalla guerra in Ucraina

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here