Galileo: un nuovo sistema di navigazione satellitare per i cittadini europei

Chi si affida quotidianamente al proprio smartphone per raggiungere una località sconosciuta non sa forse che questo è possibile grazie ai servizi di geolocalizzazione...

RegioStars 2015: premiati i vincitori

Il 13 ottobre scorso si è tenuta la cerimonia di chiusura dell'ottava edizione del premio RegioStars 2015, durante la quale sono stati premiati i quattro vincitori dell'edizione di quest'anno.

Insistere sulle competenze digitali

La Commissaria europea per Istruzione multilinguismo e gioventù Androulla Vassiliou, ha scritto una lettera ai ministri dell’Istruzione della UE esortandoli a far sì che la scuola offra ai bambini l’opportunità di sviluppare competenze nella programmazione informatica di base.

“Internet delle cose”: consultazione su rischi e benefici

La Commissione Europea lancia una consultazione pubblica, on-line fino al 12 luglio 2012, per elaborare un quadro che permetta di sfruttare le potenzialità dell' "internet delle cose" in termini di benefici, garantendo nel contempo il rispetto dei diritti della persona e della sua privacy.

Quadro di valutazione dell’Agenda digitale 2014

Secondo i dati forniti dalla Commissione europea, gli obiettivi dell’Agenda Digitale per l’Europa non sarebbero più così lontani: i cittadini e le imprese europee si collegano a Internet con maggiore frequenza rispetto al passato, avrebbero una maggiore propensione all’acquisto digitale e si sentirebbero più sicuri in rete.

Le priorità del programma Horizon 2018 -2020

Gli obiettivi principali dell'ultimo triennio di #Horizon 2020.

Galileo: in orbita due nuovi satelliti

Galileo, il programma UE di navigazione satellitare, ha appena messo in orbita due nuovi satelliti. Il lancio ha avuto luogo il 27 marzo dallo spazioporto europeo vicino a Kourou nella Guinea Francese. I primi segnali hanno confermato che i due satelliti sono stati posizionati come previsto.

Strategia per “uno spazio informatico aperto e sicuro”

Arriva dalla Commissione europea la proposta di una direttiva in materia di sicurezza delle reti e dell’informazione. Nella strategia sulla sicurezza informatica – “uno spazio...

Anche l’Ucraina in Horizon 2020

Grazie all’accordo di associazioni dell’Ucraina a Orizzonte 2020, firmato qualche giorno fa a Kyiv, i ricercatori, le imprese e gli innovatori ucraini potranno partecipare al programma per la ricerca e l'innovazione finanziato dell'Unione europea, alle stesse condizioni degli Stati membri dell'UE e degli altri Paesi associati.

Disegna l’Europa del 2050: partecipa a “Futurium”

La Commissione, per meglio indirizzare le politiche a lunga scadenza e pianificare la ricerca, sta cercando “visioni” sul modo in cui vivremo, studieremo, ci divertiremo e lavoreremo nell’Europa che verrà. Attraverso il progetto "Futurium", basato su un approccio “open source” su una piattaforma online è possibile votare on-line 11 “visioni” per disegnare l’Europa del 2050.

Filo diretto con gli eurodeputati

Grazie al portale web TweetYourMEP è possibile, attraverso Twitter, dialogare on-line direttamente con gli eurodeputati informandoli delle necessità e delle richieste dei singoli cittadini dell'Unione Europea.

Investimenti in ricerca e sviluppo: necessari maggiori sforzi

Gli investimenti nella ricerca e sviluppo da parte delle imprese aventi sede nell’UE sono aumentati del 2,6% nel 2013, nonostante il contesto economico sfavorevole. Tuttavia, questo aumento ha subito un rallentamento rispetto al 6,8% dell’anno precedente, attestandosi al di sotto della media mondiale del 2013 (4,9%) e dei livelli delle imprese aventi sede negli Stati Uniti (5%) e in Giappone (5,5%).

Rilanciare l’economia a partire da ricerca e da innovazione

Il fulcro della crescita economica e della competitività delle imprese è rappresentato dall'innovazione, elemento centrale della strategia Europa 2020 dell’UE. La Commissione ha recentemente pubblicato...

Prende il via il programma Orizzonte 2020

La Commissione Europea ha presentato l'11 dicembre i primi inviti a presentare proposte relative ai progetti di Orizzonte 2020, il nuovo programma di ricerca e innovazione dell’Unione Europea. Con una dotazione di quasi 80 miliardi di euro per un periodo di sette anni, Orizzonte 2020 rappresenta il principale programma di ricerca e innovazione dell’UE.

Mercato Unico digitale: l’Unione europea ne ha bisogno

Il vicepresidente della Commissione Europea Ansrud Ansip, alla guida del “project team” “Unione Digitale”, ha esposto durante l’ultima sessione plenaria del Parlamento europeo le ragioni che rendono imprescindibile l’avanzamento del Mercato Unico Digitale che «deve rappresentare una solida base per il futuro». Sottolineando il consenso del Parlamento circa l’ambizioso progetto di realizzare un mercato unico digitale veramente connesso, Ansip ha espresso la propria preoccupazione per le divergenze ancora esistenti tra Stati membri, in tema di mercato unico delle telecomunicazioni che del mercato unico digitale rappresenta un tassello fondamentale.

Premiati a Varsavia i vincitori della ventiseiesima edizione dell’ European Union Contest for Youth...

Il concorso, istituito nel 1989 intende incoraggiare la cooperazione e lo scambio tra giovani scienziati e offrire loro la possibilità di incontrare ricercatori europei di chiara fama.

Galileo lancia due nuovi satelliti

Il 21 agosto scorso, il programma di navigazione satellitare dell'UE, ha lanciato nello spazio due nuovi satelliti, arrivando a un totale di sei.

Dispositivi medici più sicuri per i cittadini europei

La Commissione europea ha adottato la proposta di due nuovi regolamenti mirati a migliorare la qualità, sicurezza e affidabilità dei dispositivi medici tramite una...

Presentato il nuovo indice delle società digitali

Il 24 febbraio la Commissione europea ha reso noti i dati dell’Indice delle nuove economie e società digitali (new Digital Economy and Society Index-DESI), un indice che tiene conto di trenta indicatori utili a capire l’andamento e lo sviluppo degli Stati membri.

Donne protagoniste di sviluppo rurale

Il Comitato economico e sociale europeo (CESE) esprime pubblicamente le sue congratulazioni alle donne vincitrici del Premio per l’innovazione rivolto alle imprenditrici agricole.

Editoriali e commenti

Ultime news

Schede tematiche