Capitale europea dell’innovazione 2017: ecco le 10 città finaliste

861

“A place to bring ideas to life”.

Il premio “Capitale europea dell’innovazione,” è nato nel 2014 al fine di valorizzare ed incentivare le città che si distinguono per la loro capacità di innovare.

Un’innovazione capace di avvalorare l’ecosistema locale, focalizzata sulla sperimentazione di pratiche virtuose di governance, coinvolgendo attivamente i cittadini per diventare così modello per le altre città.

La vincitrice verrà annunciata il 7 novembre durante il Web Summit di Lisbona, il più grande evento di tecnologia in Europa. In palio 1 milione di euro per la città più innovativa, 100.000 euro per la seconda e terza classificata.

A fronte delle 32 città partecipanti,10 le città finaliste: Aarhus (Danimarca), Berlino, Copenhagen, Helsinki, Nizza, Parigi, Tallinn, Tampere, Tel Aviv e Toulouse. Tra queste anche Nizza città amica e gemellata con Cuneo che si vuole distinguere per il suo centro di innovazione legato ai servizi smart sempre più presenti in città.

Innovazione sociale, tecnologia, smart cities, ambiente, sostenibilità, occupazione sono i temi sui cui si snodano i progetti presentati a sostegno delle candidature. Il “FabCity” di Parigi che mira a diventare il più grande incubatore di startup sul panorama internazionale,  Berlino promotore di pratiche di innovazione sociale e ambientale, Copenaghen e il “Transformative Living Lab” per sperimentare nuove forme di collaborazioni tra cittadini e imprenditori, Helsinki e il suo forte imprinting tecnologico, Tallin che intende digitalizzare tutti i servizi cittadini con il programma “eCity”, Tampere con “Grow.Smart.Together” strategia che mira a coinvolgere cittadini, università e aziende per creare nuova occupazione tramite innovazione urbana, Tel Aviv con i suoi numerossissimi programmi di accelerazione nel settore Hi Tech in Europa e Tolosa e la sua strategia “Open Metropolis”. Barcellona è stata la prima capitale ad essersi aggiudicata il riconoscimento nel 2014, successivamente Amsterdam nel 2016.

La competizione è aperta alle città con più di 100.000 abitanti, appartenenti agli stati membri dell’Unione Europea e associati al programma Horizon 2020.

Approfondisci:  http://ec.europa.eu/icapital

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here