Le dichiarazioni dei Commissari europei in occasione della Giornata internazionale per la lotta alle...

"Ogni ragazza e ogni donna ha il diritto di vivere una vita senza violenza e senza dolore. Eppure, nel mondo, oltre 200 milioni di donne e ragazze, di cui 500 000 in Europa, sono state costrette a sottoporsi alla pratica dolorosa e traumatica della mutilazione genitale femminile e milioni di altre rischiano di subirla: 68 milioni in 25 paesi, di qui al 2030”

Lo studio radiofonico del Parlamento intitolato a Megalizzi e Niedzielski

Lo studio radiofonico 1 dal Parlamento Europeo è stato ieri intitolato ai giornalisti Antonio Megalizzi e Bartosz Orent-Niedzielski, assassinati durante l’attentato dell’11 Dicembre a Strasburgo.

L’Europa verso un nuovo sistema economico: alla Commissione il Premio per l’Economia Circolare.

Al Forum Economico di Davos, Il World Economic Forum ha assegnato alla Commissione europea il Premio per l‘#Economia Circolare per aver favorito la transizione del nostro sistema economico, lineare, verso un sistema economico nuovo di tipo circolare.

Alla sessione plenaria del CESE un dibattito sulle priorità della presidenza romena

La prima ministra romena Vasilica Viorica Dancila ha presentato il programma della sua Presidenza in occasione della sessione plenaria del #CESE.

Un’Europa Più sostenibile entro il 2030

Il 30 gennaio scorso è stato presentato un documento di riflessione per un’Europa più sostenibile entro il 2030. Fissati gli obiettivi da raggiungere entro il prossimo decennio, il documento si concentra sul raggiungimento degli stessi, basandosi su strategie fondamentali quali l’economia libera e circolare, il riequilibrio del sistema alimentare, l’energia, la mobilità. #Agenda2030 #sostenibilità

Italia sempre più sola nell’Ue

Ha fatto molto parlare e scrivere in questi giorni il richiamo a Parigi per consultazione dell’ambasciatore francese in Italia, una decisione grave, che tra i due Paesi non si vedeva dal 1940, al tempo del fascismo, e mai si era vista tra Paesi membri fondatori dell’Unione Europea. #editoriale

L’UE continua la battaglia contro le fake news

Nell’ottobre del 2018 i rappresentanti delle piattaforme online, i principali social network, gli inserzionisti e l'industria pubblicitaria hanno firmato il Code of Practice against disinformation - proposto dalla Commissione europea - per affrontare la diffusione della disinformazione online e delle notizie false. Tra i firmatari sono presenti Google, Facebook, Twitter e Mozilla. #fakenews

Europa, tra Russia e Stati Uniti

In questa Europa divisa e disorientata si respira di nuovo aria di guerra fredda. Gli Stati Uniti hanno infatti confermato e attuato la loro intenzione di uscire dallo storico Trattato #INF (Intermediate Range Nuclear Forces – Trattato sulle forze nucleari intermedie), firmato nel lontano 1987 da Ronald Reagan e Michail Gorbaciov.

Erasmus+ : nuovo record nel 2017

Da più di trent’anni #Erasmus+ è uno dei programmi di maggior successo dell’Unione Europea per i giovani; esso promuove la cooperazione per la mobilità, l’innovazione e lo scambio di buone pratiche nei settori dell'istruzione e della formazione.

L’U.E. di fronte all’aumento dell’antisemitismo. Il sondaggio di Eurobarometro

L’89% dei cittadini europei di origine ebraica intervistati pensa che, negli ultimi cinque anni, siano aumentati rischi e intolleranza nei loro confronti, e questo rappresenta, nelle parole della Commissaria europea Jourovà, “una vergogna per l’Europa”.

Parlamento europeo: il resoconto della seconda plenaria di gennaio

Nel corso della seconda sessione #plenaria di gennaio, il Parlamento europeo si è occupato di numerosi argomenti, dal sostegno di Juan Guaidó in Venezuela alla Giornata della memoria.

Non si arresta la procedura di infrazione contro le “Stop Soros Law” ungheresi

La Commissione europea ha adottato una opinione ragionata (reasoning opinion) contro le leggi ungheresi -meglio conosciute come “Stop Soros law”- poiché sarebbero in contrasto con il sistema di valori dell’Unione europea, tra cui quello della solidarietà civica, del rispetto dei diritti fondamentali e delle regole europee in tema di richiedenti asilo. #diritto

Elezioni europee a portata di clic

Ha recentemente aperto i battenti elezioni-europee.eu, il nuovo sito lanciato dal Parlamento europeo in vista dell’appuntamento elettorale del prossimo maggio, per reperire informazioni utili relative alla modalità di voto in Italia e negli altri Paesi membri. #Elezioni #ParlamentoEuropeo

Stato di diritto e i valori della democrazia al centro della Plenaria di Strasburgo

A seguito della valutazione dei #diritti fondamentali dell’anno 2017, il Parlamento europeo ha proposto l’adozione di una risoluzione non legislativa per invitare gli Stati membri ad adottare misure che condannino le limitazioni della libertà di parola, nonché le violazioni dei diritti fondamentali dei migranti e dei richiedenti asilo o altre forme di discriminazione (per esempio di genere).

Un programma umanitario europeo per 1.5 milioni di rifugiati in Turchia

Il programma umanitario europeo, Emergency Social Safety Net, lanciato nel 2016, assiste 1.5 milioni di rifugiati in Turchia; si tratta del più grande progetto umanitario nella storia dell’Unione Europea. #ESSN

La Commissione adotta il budget 2019 per gli aiuti umanitari

La Commissione europea ha recentemente determinato il budget preventivo per interventi e #aiuti umanitari nell’anno 2019. Lo stanziamento ammonta a 1.6 miliardi di Euro, facendone la più ampia dotazione finanziaria mai prevista dall’Unione Europea per i propri progetti di #assistenza umanitaria.

27 gennaio – Giornata internazionale in memoria delle vittime della Shoah

Con la risoluzione 60/7 del 2005, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha esortato tutti gli Stati membri a commemorare la giornata della memoria e a sviluppare programmi educativi per infondere la memoria della tragedia nelle generazioni future e impedire che il genocidio si ripeta. Le Nazioni Unite si sono inoltre impegnate a rifiutare qualsiasi negazione dell’#Olocausto come evento storico, totale o parziale.

OXFAM a Davos : le sconvolgenti disuguaglianze nel mondo

Da 49 anni a questa parte, Capi di Stato e di Governo e altri rappresentanti della grande finanza si ritrovano a #Davos, un piccolo centro nelle Alpi svizzere, per discutere dello stato di salute dell’economia mondiale. Quest’anno il Forum si apre in un clima di pessimismo, dovuto in particolare alle stime al ribasso della crescita mondiale annunciate dal #FMI (Fondo Monetario Internazionale). #editoriale

2019, più di 14 mila giovani viaggeranno grazie a DiscoverEU

Sono 14.536 i diciottenni europei che, tra il 15 aprile e il 31 ottobre 2019, potranno attraversare il continente occidentale grazie al progetto #DiscoverEU.

Parlamento europeo: il resoconto della plenaria di gennaio

Nel corso della sessione #plenaria di gennaio, il Parlamento europeo si è occupato di numerosi argomenti, dalla mancata approvazione dell’accordo sull’uscita del Regno Unito allo stallo della riforma del sistema d’asilo.

Editoriali e commenti

Ultime news

Schede tematiche