Galileo: un nuovo sistema di navigazione satellitare per i cittadini europei

1434

Chi si affida quotidianamente al proprio smartphone per raggiungere una località sconosciuta non sa forse che questo è possibile grazie ai servizi di geolocalizzazione satellitare che permettono al nostro apparecchio di guidarci a destinazione.

Dal 15 dicembre i cittadini europei dispongono di un nuovo raffinato sistema di navigazione satellitare chiamato Galileo, il più preciso al mondo, con 18 satelliti in orbita e altri 12 previsti entro il 2020 quando raggiungerà la piena capacità operativa e copertura mondiale.

Il servizio di geolocalizzazione migliorerà del 1000% la precisione della posizione comunicata e sarà il trampolino di lancio per sviluppare servizi più accurati e intelligenti oltre a rappresentare un’esempio di eccellenza tutto europeo. In fase iniziale Galileo verrà abbinamento ad altri sistemi di navigazione satellitare come il GPS e fornirà diversi tipologie di servizi gratuiti:

– autorità pubbliche: un servizio più sicuro ed efficiente a disposizione della protezione civile, dogane e polizia.

– contesti di emergenza: abbinato al servizio di ricerca e salvataggio (SER), il tempo necessario per individuare la persona dispersa in mare o montagna sarà ridotto a 10 minuti.

– navigazione più accurata per i cittadini: i dispositivi forniti di chipset in grado di comunicare con Galileo forniranno posizionamenti molto più precisi e migliori anche in città dove a volte le comunicazioni non sono ottimali (a causa degli edifici elevati che bloccano il segnale GPS)

– migliore sincronizzazione tra le transazioni bancarie e finanziarie, nelle reti di comunicazione e smart grid che potranno essere più efficaci e efficienti.

Il programma Galileo è gestito interamente dalla Commissione europea con deleghe all’Agenzia spaziale europea (ESA).

Maroš Šefčovič, Vicepresidente della Commissione responsabile per l’Unione dell’energia, ha affermato: “La geolocalizzazione è al centro dell’attuale rivoluzione digitale, con nuovi servizi che trasformano la nostra vita quotidiana. Galileo migliorerà del 1000% la precisione della geolocalizzazione e sarà alla base della prossima generazione di tecnologie basate sulla localizzazione, come le automobili autonome, i dispositivi connessi o i servizi urbani intelligenti. Oggi mi rivolgo agli imprenditori europei con questo invito: immaginate cosa potete fare con Galileo. Non aspettate, innovate!”

Elżbieta Bieńkowska, Commissaria responsabile per il Mercato interno, l’industria, l’imprenditoria e le PMI, ha dichiarato: “Questa offerta dei servizi iniziali di Galileo costituisce un traguardo importante per l’Europa e una prima realizzazione tangibile della nostra recente strategia spaziale. È il risultato di un sforzo congiunto per la progettazione e la realizzazione del sistema di navigazione satellitare più preciso del mondo. Dimostra il livello di eccellenza tecnologica dell’Europa, il suo know-how e il suo impegno a fornire applicazioni e servizi spaziali. Nessun paese europeo ci sarebbe riuscito da solo.”

Per ulteriori informazioni:

Servizi iniziali di Galileo – Domande più frequenti (MEMO/16/4382)

Strategia spaziale per l’Europa

Materiale audiovisivo

Centro servizi del GNSS europeo (GSC)

Prestazioni, accuratezza e disponibilità attese dei servizi iniziali di Galileo

Galileo per i cittadini

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here