L’Unione Europa spiegata ai bambini e ai ragazzi

Da oggi è disponibile un nuovo sito dedicato ai bambini e ai giovani, così com’era già  stato annunciato nel programma dell'Unione Europea per i Diritti del Bambino La Commissione Europea ha infatti lanciato un nuovo sito web, accessibile dal portale EUROPA, con informazioni di facile fruizione sui diritti e sulle politiche dell'Unione dedicate ai bambini e ai giovani, per diffondere maggior consapevolezza e promuovere la cittadinanza attiva. Il sito è stato pensato sia per i bambini che per gli insegnanti: da una parte l'angolo «Kids» è specificamente scritto in uno stile adatto ai più piccoli. Eventi significativi, dati sulle l'UE, sulla sua storia e sui Paesi membri sono infatti facilmente accessibili attraverso giochi e quiz disponibili nelle 22 lingue dell'UE. Dall’altra il portale offre un ricco campionario di materiale didattico sull’Europa, prodotto e selezionato da esperti europei in materia di educazione di varie istituzioni europee e di altri enti pubblici e non governativi. Tutto il materiale è diviso per fasce d’età  e di argomento per facilitarne la ricerca.

I dati Eurostat sulla disoccupazione in Europa

Secondo i dati diffusi il 31 agosto scorso dall’Istituto europeo di statistica, Eurostat, il tasso di #disoccupazione nella zona euro (UE-19) si è attestato a luglio 2018 all’8,2%, in calo di quasi un punto percentuale rispetto al luglio 2017 (quando era al 9,1%). Si tratta del dato più basso dal novembre 2008.

L’UE sostiene un multilateralismo efficace all’interno della 74ª Assemblea Generale delle Nazioni Unite

L’Unione Europea gioca da sempre un ruolo di primo piano all'interno dell’Organizzazione delle Nazioni Unite, sostenendo le sue iniziative e mettendo in primo piano le priorità in merito. Lunedì 15 luglio il Consiglio europeo ha adottato delle conclusioni in merito alle priorità dell’UE nel contesto della 74ª Assemblea generale delle Nazioni Unite (settembre 2019 - settembre 2020), che integrano le conclusioni del Consiglio sul rafforzamento del multilateralismo adottate il 17 giugno 2019.

Gaza: l’UE condanna il blitz israeliano ma deve fare di più

L'Unione Europea, come l’ONU e tutta la comunità   internazionale, ha condannato l’azione violenta della marina israeliana contro la flotta umanitaria (Freedom Flotilla) diretta a...

Un «mostro» giuridico italiano aleggia nell’UE

Mentre la Svezia assumeva la presidenza di turno dell’UE, annunciando tra le sue priorità   la definizione entro fine anno del nuovo programma europeo quinquennale...

Eurostat: pubblicato il report sugli obiettivi di sviluppo sostenibile

Eurostat, l’ufficio dell’Unione europea per le ricerche statistiche, ha recentemente pubblicato un report riguardante i risultati raggiunti dall’Unione in merito agli obiettivi di sviluppo sostenibile concordati dall’ONU, degli indicatori raccolti nella cosiddetta Agenda 2030.

L’UE ottiene l’accordo russo-ucraino sul gas

Dopo la Russia anche l’Ucraina ha sottoscritto il protocollo d’intesa che prevede il monitoraggio internazionale del flusso di gas, quindi dovrebbe essere risolta la...

La Commissione porta avanti la procedura di infrazione contro la Polonia per via della...

La Commissione europea ha emesso parere motivato in merito alla procedura di infrazione in corso nei confronti della #Polonia, a causa della legge che modifica il regime disciplinare applicabile nei confronti dei membri dell’ordinamento giudiziario.

La Legge sulla Corte Suprema polacca viola i principi del diritto europeo: la sentenza...

Lo scorso 24 giugno la Corte di Giustizia dell’Unione europea si è pronunciata in merito alla “Legge sulla Corte Suprema” polacca, dichiarandola...

Anatomia del Parlamento Europeo 2019 – 2024

A poco più di due settimane dalla conclusione dell’appuntamento elettorale, va definendosi la composizione del Parlamento europeo per la legislatura 2019 - 2024. Registrano una crescita significativa il gruppo liberale dell’ALDE&R (+37, grazie anche all’adesione di La République En Marche (Fra), assente nella precedente legislatura), il gruppo dei Verdi-ALE (+22) e la destra radicale dell’ENF (+22), seguiti dal gruppo populista-euroscettico EFDD (+12).

Il resoconto della Plenaria del Parlamento europeo del 3 e 4 aprile 2019.

Il 3 e 4 aprile scorsi il Parlamento europeo si è riunito in seduta plenaria. Fra i molti temi discussi, va segnalata l’approvazione della direttiva che delinea nuove norme per la conciliazione tra lavoro e vita familiare; un pacchetto di misure per la mobilità stradale e un dibattito promosso dal Primo Ministro svedese con i membri del Parlamento.

Il voto del Parlamento europeo sui temi cruciali del mandato della Commissione (2014...

Nel corso della seduta del 18 aprile 2019, il Parlamento europeo ha approvato alcune delle proposte più significative messe in campo dalla Commissione Juncker nel corso del mandato 2014 – 2019.

Informazione: nei Tg italiani domina la cronaca «nera»

Il numero di notizie dedicate alla criminalità   dalle reti televisive italiane è superiore a quello degli altri Paesi europei, netto in particolare il divario...

La nuova Italia della «pulizia etnica»

Probabilmente non è un caso se il Paese più «fermo» dell’UE, come indica la maggior parte dei dati economico-sociali, sfoga i suoi fallimenti e...

Antiziganismo al centro della terza edizione della Settimana europea dei Rom organizzata dalle istituzioni...

Svoltasi a Bruxelles, su iniziativa del Comitato economico e sociale europeo (CESE), dall'8 al 12 aprile l’attenzione è stata dedicata all’analisi dei numerosi casi di persecuzione e di profilazione etnica che vengono condotti dalla polizia nei confronti della minoranza più numerosa d’Europa: i #Rom.

Un nuovo partenariato tra l’U.E. e i paesi ACP

Il gruppo A.C.P. riunisce un insieme di 79 Paesi in via di sviluppo. Le relazioni con l’Unione europea risalgono al 1975 con i primi accordi di Lomé, sostituiti nel  2000 con gli accordi di Cotonou. Con questi ultimi i Paesi ACP e l’Union europea hanno riconfermato la loro collaborazione politica, economica, diplomatica e militare. Hanno inoltre istituito un’Assemblea parlamentare congiunta U.E. – A.C.P., in cui vengono regolarmente affrontate tematiche di interesse comune. #ACP

Tre nuove iniziative dei cittadini europei registrate dalla Commissione.

Il 3 luglio del 2019, la Commissione europea ha deciso di registrare tre nuove iniziative dei cittadini europei (ICE), rispettivamente dal titolo: “Un prezzo del carbonio per lottare contro i cambiamenti climatici”, “Incentivare il progresso scientifico: le colture sono importanti!” e “Mettiamo fine all'era della plastica in Europa”.

I risultati del Fondo Sociale Europeo: lavoro per quasi 10 milioni di Europei, ma...

Il Fondo Sociale Europeo (FSE) compie quest’anno 70 anni, essendo il primo fondo creato dall’Unione Europea con il Trattato di Roma del 1957. Esso rappresenta lo strumento principale attraverso il quale l’Unione Europea sostiene l’occupazione e favorisce l’inclusione sociale, aiutando i cittadini a trovare posti di lavoro migliori e assicurando opportunità lavorative più eque per tutti. Nei giorni scorsi la Commissione europea ha pubblicato in un suo rapporto i risultati della valutazione sul FSE condotta da esperti indipendenti e relativa agli investimenti realizzati tra il 2007 e il 2013.

Politica di coesione: 4 miliardi di Euro per 25 grandi progetti infrastrutturali in...

La Commissione europea ha recentemente adottato un nuovo pacchetto di investimenti nell’ambito della politica di coesione, destinato a finanziare la realizzazione di 25 grandi opere infrastrutturali in dieci Paesi dell’Unione, tra i quali il nostro. #editoriale

Martedì 21 maggio – Giornata mondiale per la diversità culturale, per il dialogo e...

Oggi, martedì 21 maggio, si celebra la Giornata mondiale per la diversità culturale, per il dialogo e lo sviluppo. Istituita...

Editoriali e commenti

Ultime news

Schede tematiche