Dall’Unione Europea nuovi aiuti umanitari e allo sviluppo a beneficio dei Paesi africani

208

Si rafforza l’impegno dell’Unione europea verso il continente africano in termini di assistenza umanitaria e sostegno allo sviluppo: tre nuovi stanziamenti, per un valore complessivo di circa 160milioni di Euro,  sono stati recentemente disposti dalla Commissione europea.

In dettaglio:

  • 70 milioni di Euro sono stati stanziati in occasione dell’Africa Investment Forum di Johannesburg; i fondi costituiranno una garanzia supplementare per gli investitori esteri e, riducendo i fattori di rischio, faciliteranno l’accesso al credito per le piccole e medie imprese locali. Lo stanziamento rientra nell’ambito del Piano per gli investimenti esterni dell’Unione, attraverso il quale, a partire da uno stanziamento di 4.5 miliardi di Euro, si prevede la mobilitazione di 44 miliardi di Euro di investimenti.
  • 55 milioni di Euro garantiranno assistenza sanitaria di base, istruzione e forniture alimentari alle comunità del Sudan costrette ad abbandonare le proprie abitazioni dopo le inondazioni dello scorso agosto; recentemente, inoltre, si è registrato lo scoppio di una nuova epidemia di colera.
  • 35 milioni di Euro finanzieranno iniziative di assistenza umanitaria nei Paesi del Sahel (Burkina Faso, Ciad, Mali, Mauritania e Niger), ove si stima che 12.7 milioni di persone versino in condizioni di estrema necessità a causa di eventi bellici e delle conseguenze di fenomeni meteorologici estremi.

Per approfondire: l’alleanza Africa-Europa, gli aiuti al Sudan, gli aiuti nella regione del Sahel

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here