Erasmus+ diventa virtuale

Oltre ai vari progetti di mobilità fisica di persone in Europa, #Erasmus+ verrà arricchito con l’Erasmus+ Virtual Exchange, un progetto che si pone come obiettivo quello di promuovere il dialogo interculturale e accrescere le competenze di almeno 25000 giovani nei prossimi due anni, attraverso l’utilizzo di strumenti formativi in campo #digitale.

Rapporto Hà ¼bner: l’Europa è indietro nella crescita

La Commissaria per le politiche regionali Danuta Hà ¼bner ha presentato il terzo rapporto sulle politiche di coesione, in cui rileva come, nonostante le ancora...

Impatto positivo della mobilità   dei lavoratori bulgari e rumeni

La Commissione Europea ha pubblicato in data 11 novembre una nuova relazione sull’impatto della mobilità   dei lavoratori provenienti dalla Romania e dalla Bulgaria (UE...

680 milioni di Euro a ricercatori di alto livello

Il Consiglio Europeo della Ricerca (CER) ha deciso di stanziare 680 milioni di Euro per 302 ricercatori di alto livello provenienti da ventiquattro Paesi...

Fermare i foreign fighters alle frontiere dell’Unione Europea

In base a un regolamento recentemente approvato a larga maggioranza dal Parlamento europeo, i cittadini dell’Unione Europea e di altri Stati che entreranno o usciranno dall’UE saranno sistematicamente controllati tramite la consultazione di banche dati.

La Polonia blocca l’accordo Ue-Russia

Il Vertice Ue-Russia del 24 novembre, che avrebbe dovuto rafforzare le relazioni bilaterali tra i due partner con il lancio di un nuovo accordo...

Prestiti per studenti nell’ambito di Erasmus+

Grazie a un nuovo accordo recentemente siglato a Bruxelles, gli studenti che seguiranno un corso di laurea magistrale in uno dei 33 paesi partecipanti al Programma potranno beneficiare di prestiti a condizioni favorevoli.

Clima: molta tattica e pochi risultati per ora a Cancà ºn

Mentre tra i vari documenti resi noti da Wikileaks emergono i retroscena dell’accordo di Copenaghen di un anno fa sul clima, basato anche su...

La normativa europea sull’acqua potabile si adegua sempre più ai bisogni primari dei cittadini

La possibilità di accedere a servizi essenziali di qualità (come la distribuzione di acqua pubblica) è uno dei principi basilari del pilastro europeo dei #dirittisociali, definiti nel corso del vertice di #Göteborg. La maggior parte della popolazione degli Stati membri gode già oggi di un ottimo accesso all’#acqua potabile. L’intento della Commissione è far sì che questa alta qualità perduri sul lungo periodo. #Right2Water

L’Ufficio Europeo per l’Asilo in supporto all’Italia

Sono state avviate a fine agosto due iniziative intraprese dall’ufficio europeo per il supporto all’Asilo (EASO) a sostegno dello sforzo italiano nell’accoglienza dei migranti e nella realizzazione del piano Ue su reinsediamenti e ricollocazioni.

«Help», la campagna antifumo della Commissione

Il Commissario alla Sanità   e alla Protezione dei consumatori, Markos Kyprianou, ha annunciato una campagna informativa contro il fumo, chiamata «Help, per una vita...

Inaugurato l’Anno europeo contro povertà   ed esclusione

Con lo slogan "Stop alla povertà  " è stato inaugurato ufficialmente a Madrid, dalla Commissione Europea e dalla presidenza di turno spagnola dell'UE, l'Anno europeo...

Verso una Tobin Tax europea, forte ed ineludibile

La Commissione economica (Econ) del Parlamento Europeo ha approvato con 33 voti favorevoli e undici contrari, una serie di emendamenti alla proposta di direttiva...

Indipendenza giudiziaria ed efficienza: indicatori chiave per la tutela dello Stato di diritto

Ogni anno la Commissione europea monitora alcuni indicatori chiave del sistema giudiziario per verificare il rispetto dello Stato di #diritto, prestando particolare all’indipendenza, alla qualità e all’efficienza della #giustizia attraverso il Quadro di Valutazione UE della Giustizia.

Parlamento europeo: i temi della plenaria di maggio 2017

Caso Repubblica Ceca, lotta all’antisemitismo, diritti fondamentali, Europa digitale, mobilità stradale e contrasto dell’evasione fiscale. Questi, come si ricorderà i temi-chiave della sessione plenaria di maggio del Parlamento europeo.

23 aprile – Giornata mondiale del libro

Il titolo completo di questa “giornata mondiale del libro” vi aggiunge “e del diritto d’autore”: due indicazioni che pongono in evidenza l’attualità...

Turbolenze mediterranee ed Europa

Dopo la partenza di Ben Alì in Tunisia, anche il presidente Hosni Mubarak ha lasciato il potere in Egitto. Ci sono volute circa tre...

Fondi UE a rischio per Spagna e Portogallo

Le commissioni parlamentari allo Sviluppo Regionale e agli Affari Economici si sono riunite lunedì 3 ottobre per discutere quale misura prendere nei confronti di Spagna e Portogallo, rei di non aver fatto nulla per tagliare un disavanzo ritenute “eccessivo”.

Dai Verdi europei un «sì eà¢à¢â€š¬à‚¦»

«C’è bisogno della Costituzione, perchà©, nonostante le sue imperfezioni, è una rivoluzione silenziosa per l’Europa»: i Verdi europei, nell’annunciare il loro «sì critico e...

La settimana del Parlamento Europeo

Lunedì 30 marzo, Jens Stoltenberg, Segretario Generale della NATO e Gilles de Kerchove, Coordinatore Europeo per l’Antiterrorismo, si sono incontrati nella Commissione per gli Affari Esteri in due dibattiti separati sulla Libia, la Tunisia e sulla risposta dell’Unione Europea alle crescenti minacce terroristiche.

Editoriali e commenti

Ultime news

Schede tematiche