Dalla Commissione europea nuove proposte per modernizzare l’Organizzazione Mondiale del Commercio

Bruxelles mira a rendere la WTO in grado di fronteggiare le moderne sfide del commercio globale

Su richiesta del Consiglio europeo del giugno scorso, la Commissione europea ha recentemente presentato alcuni orientamenti per la  riforma e la modernizzazione dell’Organizzazione mondiale del commercio (OMC), l’organismo internazionale creato nel 1995 allo scopo di regolamentare i rapporti commerciali a livello internazionale. Le proposte dell’esecutivo europeo mirano ad incentivare il ricorso all’approccio multilaterale mediante la stipula di trattati e la creazione di un corpus giuridico uniforme, ad offrire uno strumento super-partes per la risoluzione delle eventuali controversie e a rafforzare il ruolo di controllo dell’OMC.

L’esigenza di  modernizzare e di rendere più efficiente e flessibile l’Organizzazione è dettata dal mutato contesto delle relazioni commerciali globali e dalle moderne sfide portate dai numerosi approcci unilaterali e protezionistici.

Le proposte della Commissione saranno presentate e discusse nelle prossime settimane con altri partner in seno all’OMC, in particolare con Giappone, Cina e Stati Uniti.

 

Per approfondire: il comunicato, il documento di riflessione dell’UE sulla riforma dell’OMC

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here