In calo le emissioni di anidiride carbonica nell’Unione Europea

In un rapporto presentato il 15 giugno, Eurostat stima che nel 2014, all'interno dell'Unione Europea, le emissioni di anidride carbonica (CO2) derivanti dalla combustione di carburanti fossili siano diminuite del 5,0% (pari a 167.392.000 tonnellate) rispetto all’anno precedente

Giornata mondiale dell’acqua: la posizione dell’UE

Celebrando la 17ª Giornata mondiale e la 2ª Giornata annuale europea dell'acqua, i responsabili dell’UE hanno ribadito che l'accesso all'acqua potabile e ad adeguate...

Iniziativa congiunta nel settore della nanoelettronica

La Commissione europea ha adottato nei giorni scorsi una proposta di lancio di un partenariato pubblico-privato paneuropeo nel settore della nanoelettronica denominato ENIAC. Tale...

Direttiva Quadro Acque: pubblicate le relazioni

Il 22 marzo scorso, la Commissione europea ha pubblicato una relazione dei risultati registrati dagli Stati membri dell’Unione europea nell’ambito dell’applicazione della Direttiva Quadro...

Un uso efficiente delle risorse per una crescita sostenibile

Inaugurata il 5 giugno a Bruxelles dal Commissario per l’Ambiente Janez Potočnik, la piattaforma europea sull’efficienza nell’impiego delle risorse (European Resource Efficiency Platform –...

Siglata la “Dichiarazione dell’alleanza circolare per la plastica”

Oltre 100 tra autorità pubbliche locali e nazionali, e società private impegnate a vario titolo nella catena di produzione di prodotti a base di plastica, hanno recentemente sottoscritto la “Dichiarazione dell’alleanza circolare per la plastica”, un’intesa su base volontaria in adesione alla quale si impegnano a raggiungere l’obiettivo di 10 milioni di tonnellate di plastica riciclata entro il 2025, secondo quanto previsto dalla Commissione europea nella “Strategia per la plastica” adottata nel 2018.

Approvvigionamento alimentare: adottato il primo piano europeo anticrisi

Prevenire gli “scaffali vuoti” anche a fronte di emergenze climatiche, geopolitiche o di altra natura La Commissione europea ha recentemente adottato il primo piano di...

Litio, e non solo: una strategia europea per le materie prime critiche

La pandemia in atto ha messo chiaramente in luce le criticità derivanti dall’eccessiva dipendenza del sistema economico europeo dalle importazioni provenienti da Paesi terzi,...

Copenaghen: appello comune da giornali di tutto il mondo

«L'umanità   si trova ad affrontare una grave emergenza», per questo 56 giornali di 45 Paesi hanno deciso di «parlare con una unica voce» in...

L’Europa boccia il piano rifiuti in Campania

«Venti anni per risolvere il problema dei rifiuti in Campania sono un tempo inaccettabile» è quanto fanno sapere oggi fonti della Commissione Europea, dopo...

Stanziamenti per la rete ferroviaria transeuropea

La Commissione europea ha approvato 11 decisioni di finanziamento nell'ambito del programma per le reti transeuropee di trasporto (TEN-T) per il periodo 2007-2013, decisioni...

La solita «guerra del gas» russa

Come avviene ormai da qualche anno, anche in questo inizio 2009 la Russia ha deciso di sospendere le forniture di gas causa forti contrasti,...

CESE: la crisi da COVID-19 può essere superata solo con un nuovo modello di...

Secondo il Comitato economico e sociale europeo (CESE), è necessaria un'economia più rispettosa dell'ambiente e più equa. La strategia dell'UE per l'idrogeno pulito può offrire un'opportunità. L'Unione europea deve superare la crisi del COVID-19 mediante la creazione di un nuovo modello di società in cui le nostre economie siano neutre in termini di emissioni di carbonio e più resistenti agli shock futuri. Secondo il relatore, Pierre Jean Coulon, c'è quindi bisogno di energia pulita e, in quest'ottica, l'idrogeno è l’unica alternativa compatibile con la neutralità climatica.

Cambiamenti climatici: urge il taglio delle emissioni

Commentando le conclusioni del rapporto sul contenimento del riscaldamento globale del Gruppo Intergovernativo sui Cambiamenti Climatici (IPCC) pubblicate il 4 maggio, il Commissario europeo...

La Commissione Europea ha valutato i Piani nazionale integrati per l’energia e il clima

La Commissione europea ha recentemente pubblicato la valutazione dei Piani nazionale integrati per l'energia e il clima (PNEC). Introdotti dal regolamento 2018/1999 sulla governance dell'Unione dell'energia e dell'azione per il clima nell’ambito del pacchetto "Energia pulita per tutti gli europei", i PNEC contengono le proposte di pianificazione operate dagli Stati membri per il conseguimento degli obiettivi in materia ambientale previsti per il 2030, in attuazione della cosiddetta “Unione dell’energia”.

Rapporto Eurojustsui crimini ambientali: serve più fermezza da parte degli Stati membri

Commercio illegale di specie protette, discariche illegali, esportazione illegale di rifiuti, questi e altri reati figurano nell’elenco di quelli segnalati dal Rapporto e che, secondo gli autori, restano largamente impuniti, nonostante le dimensioni del fenomeno e il coinvolgimento del crimine organizzato.

Vertice di Copenhagen: uno spettacolo penoso

«Una Conferenza internazionale è una riunione per decidere quando si terrà   un’altra riunione». La battuta è di H. Ginsberg, un uomo di cinema, che...

Innovation fund : 10 miliardi per le tecnoogie sostenibili

Il 26 febbraio scorso, la Commissione europea ha annunciato la creazione di un fondo di 10 miliardi di Euro per lo sviluppo di tecnologie a bassa intensità di carbonio in diversi settori e volte a stimolare la loro competitività a livello mondiale : l’Innovation fund. (Fondo per l’innovazione)

Primi passi del G20 e fine di fatto del G8

Nel corso del Vertice dei G20 svoltosi a Pittsburgh (USA) è stato definito un patto per una crescita globale sostenibile, per un sistema finanziario...

CdR: più spazio per gli enti locali nel futuro Green deal europeo

Per le istituzioni europee, il Green deal - la futura strategia ambientale dell’Unione per realizzare una transizione verde verso la sostenibilità, in linea con...

Editoriali e commenti

Ultime news

Schede tematiche