Rom: una comunicazione europea e polemiche con l’Italia

La normativa europea dice chiaramente che «non è possibile riservare un trattamento diverso su base etnica» ha detto il commissario europeo per l’Occupazione e...

Assegnato il Premio Lux 2012

Il film vincitore del Premio Lux 2012 è stato annunciato mercoledì durante una cerimonia ufficiale nell'aula del PE a Strasburgo. Il film "Io sono Li" di Andrea Segre è stato proclamato migliore pellicola di produzione continentale dedicata alle tematiche sociali che riflettono la diversità e la ricchezza delle culture europee.

Rilanciata la rete d’informazione Europe Direct

Inaugurata dalla Commissione europea una seconda generazione della rete europea di centri d'informazione Europe Direct per il periodo 2009-2012, che aumenta le possibilità   per...

ERASMUS+: un’esperienza decisiva per 5 milioni di studenti europei

Il progetto #Erasmus+, promosso dall'Unione Europea e attivo ormai da più di trent'anni, ha cambiato e sta cambiando la vita a più di 5 milioni di giovani europei che non solo traggono benefici immediati dall'esperienza di studio all'estero, ma riscontrano esiti positivi anche nella loro futura carriera universitaria e lavorativa. Uno studio condotto dalla Commissione Europea sull'impatto di Erasmus+ ha coinvolto 77.000 studenti e più di 500 organizzazioni e ha dimostrato come questo progetto agevoli i #giovani nelle loro future carriere lavorative e li prepari ad affrontare le sfide della nuova era digitale, sfide particolarmente acute per la società moderna.

Il dialogo interculturale secondi i cittadini dell’UE

Tre quarti dei cittadini dell’UE ritengono che l’interscambio con persone di differente etnia, nazionalità   o religione arricchisca la vita culturale del proprio Paese, quasi...

Risultati della consultazione: «una società   dell’informazione per tutti»

Dai risultati della consultazione lanciata dalla Commissione europea sul tema «una società   dell’informazione per tutti» è emersa a maggioranza l’esigenza di rendere accessibili ad...

La meglio gioventù

Forse non c’era bisogno di una ricerca per dircelo: l’aveva già   rilevato il CENSIS nel suo ultimo rapporto evocando il potenziale femminile, quel «fattore...

Nuovo passo avanti per l’istruzione europea: nascono le alleanze delle prime 17 Università europee

La Commissione Europea ha annunciato i nomi delle prime 17 “università europee” selezionate tra 54 che avevano presentato la loro candidatura. Si tratta di un progetto approvato dalla Commissione nel novembre del 2017 che prevedeva la creazione di un certo numero di “università europee”, ovvero alleanze transnazionali di istituti di istruzione superiore di tutta l'UE che condividono una strategia a lungo termine e promuovono i valori e l'identità europei.

Insegnare il collegamento tra Olocausto e diritti umani

L'insegnamento sull'Olocausto «deve andare oltre la mera trasmissione dei fatti storici» ed essere maggiormente collegato al tema dei diritti umani, ha osservato l’Agenzia dell’UE...

2013: «Anno europeo dei cittadini»

Lo propone la Commissione Europea segnalando che il primo novembre 2013 il concetto di cittadinanza dell’Unione, introdotto nella legislazione comunitaria con il Trattato di...

2018 Anno europeo del patrimonio culturale: al centro la promozione di un sentimento condiviso...

In un periodo in cui i siti culturali diventano bersagli privilegiati nelle zone di conflitto, la Commissione ha voluto dedicare 365 giorni al patrimonio culturale

L’Europa e gli italiani, uno studio della rappresentanza Ue in Italia

Scopo di questo lavoro, realizzato nell’ambito del Piano D, è analizzare l’orientamento dell’opinione pubblica italiana sul tema dell’integrazione europea e, in particolare, su tre...

2012: Anno europeo dell’invecchiamento attivo e della solidarietà  tra le generazioni

L’anno appena iniziato è stato proclamato dall’Unione Europea «Anno europeo dell'invecchiamento attivo e della solidarietà  tra le generazioni». Un’occasione dunque per sostenere ed incoraggiare gli sforzi degli Stati membri, delle autorità  regionali e locali, delle parti sociali e della società  civile alla promozione dell'invecchiamento attivo volto ad una maggiore valorizzazione del potenziale degli ultrasessantenni, che costituiscono parte della popolazione in continuo aumento, e ad una maggiore cooperazione e solidarietà  tra le generazioni. In risposta alla sfida demografica che i Paesi dell'UE devono affrontare, l’Anno europeo 2012 vuole promuovere:

Processo di Bologna: a che punto siamo

Presentata nei giorni passati la relazione di attuazione Processo di Bologna che indica come l'istruzione superiore abbia, nel 2012, beneficiato delle innovazioni introdotte e descrive lo stato di attuazione del Processo da diversi punti di vista utilizzando i dati raccolti nel 2011.

Per il programma MEDIA «un successo da Oscar»

àˆ alla pellicola tedesca «La vita degli altri» ("Das Leben der Anderen") di Florian Henckel von Donnersmarck, che è stato attribuito l’Oscar per il...

Migliorare la comunicazione sull’Europa

Ogni istituzione o agenzia europea si occupa della comunicazione che la riguarda, ma nessuna è incaricata di comunicare il progetto europeo, per questo «la...

Seminario sull’utilizzo delle Tecnologie per l’Informazione e la Comunicazione

La regione Vallona e la regione Nord-Pas di Calais organizzano il 19 maggio, in collaborazione con il Comitato delle Regioni e con il Sostegno...

Europarlamento: adottare una strategia europea per i rom

Condannando la recrudescenza del razzismo e delle discriminazioni contro i rom, il Parlamento Europeo ha ribadito la necessità   di elaborare una strategia europea per...

Eurobarometro: i giovani nell’Europa di oggi

Lo scorso 23 aprile, la Commissione europea ha pubblicato i risultati dell’ultimo sondaggio Eurobarometro sui giovani. L’indagine è stata svolta tra il 3 e il 23 dicembre 2014 ed ha coinvolto 13 mila giovani (di età compresa tra i 15 e i 30 anni) dei 28 Stati membri dell'Unione europea provenienti da diversi gruppi sociali e demografici. I dati del sondaggio rappresentano un elemento di monitoraggio degli obiettivi della “Youth Strategy varata con l'obiettivo di incoraggiare la partecipazione dei giovani alla vita democratica e alla società in Europa.

2018: la cultura europea al primo posto

Il 2018 è stato dichiarato dalle Istituzioni europee Anno del Patrimonio Culturale Europeo. Lo scopo di quest’iniziativa è riscoprire e aumentare la consapevolezza sociale ed economica delle  culture  europee, che richiama alla missione volta a legittimare le grandi diversità presenti nella ricca storia europea, un viaggio nel passato verso una memoria chiave per il futuro.

Editoriali e commenti

Ultime news

Schede tematiche