Pubblicato il rapporto annuale RSF: sempre più giornalisti detenuti nel mondo

831

Secondo il rapporto annuale di Reporters Sans Frontières (RSF) pubblicato il 12 dicembre il numero dei giornalisti detenuti è cresciuto nel 2016, un aumento che ha riguardato soprattutto la Turchia con circa 100 giornalisti e collaboratori giornalistici che sono attualmente incarcerati.

Nell’intero mondo sono 348 i giornalisti, bloggers e freelance detenuti, un 6% in più rispetto all’anno passato. Nella sola Turchia la percentuale dei giornalisti incarcerata è aumentata del 22% dopo il fallito colpo di stato di luglio. In questa percentuale si nota un triste aumento del numero delle donne, che è passata da 5 del 2015 a 21 del 2016, incremento che riflette la crescita dell’intolleranza verso il genere femminile in questo Stato. Per questo motivo l’Associazione dei giornalisti europei (AEJ) ha chiesto alle istituzioni europee una maggiore pressione alla Turchia per combattere le restrizioni sulla libertà di espressione.

Tra gli Stati tristemente citati in questo studio troviamo la Cina, l’Iran, l’Egitto, la Siria, lo Yemen, l’Iraq, mentre per la prima volta dal 2008 l’Iran non appare nella top five.

Approfondisci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here