Home News Informazione sociale e diritti

Informazione sociale e diritti

Mobilità equa dei lavoratori: raggiunto l’accordo provvisorio sull’Autorità europea del Lavoro

La Commissione, il Parlamento e il Consiglio hanno raggiunto un accordo provvisorio sull'istituzione dell'Autorità europea del lavoro (#ELA). La nuova autorità avrà come obiettivo di sostenere la mobilità equa dei lavoratori, consentendo ai cittadini e alle imprese di sfruttare pienamente le opportunità offerte dal mercato unico.

Condizioni di lavoro trasparenti e prevedibili: in arrivo una direttiva che tutelerà circa 3...

L’intento del nuovo impianto normativo è garantire alle nuove tipologie di occupati delle condizioni di lavoro che siano trasparenti e prevedibili: nell’ambito dei lavori flessibili oppure dei contratti a chiamata, tutti i lavoratori dovranno essere informati dei loro diritti e dei loro obblighi, nonché preventivamente stabilire con il datore di lavoro le disponibilità e l’eventuale preavviso necessario per l’accettazione dell’incarico, senza il quale, il lavoratore non potrà essere licenziato nel caso di rifiuto dello svolgimento della prestazione. #lavoro

Le dichiarazioni dei Commissari europei in occasione della Giornata internazionale per la lotta alle...

"Ogni ragazza e ogni donna ha il diritto di vivere una vita senza violenza e senza dolore. Eppure, nel mondo, oltre 200 milioni di donne e ragazze, di cui 500 000 in Europa, sono state costrette a sottoporsi alla pratica dolorosa e traumatica della mutilazione genitale femminile e milioni di altre rischiano di subirla: 68 milioni in 25 paesi, di qui al 2030”

L’U.E. di fronte all’aumento dell’antisemitismo. Il sondaggio di Eurobarometro

L’89% dei cittadini europei di origine ebraica intervistati pensa che, negli ultimi cinque anni, siano aumentati rischi e intolleranza nei loro confronti, e questo rappresenta, nelle parole della Commissaria europea Jourovà, “una vergogna per l’Europa”.

Il ritorno dell’antisemitismo preoccupa l’Unione Europea

Da un’indagine svolta dall’Agenzia UE per i diritti fondamentali emerge un aumento dell’#antisemtismo in Europa. Una percezione confermata tra la popolazione di origine ebraica: 9 ebrei su 10 ritengono infatti che l’odio nei loro confronti sia cresciuto in quest’ultimo periodo.

CESE : la società civile in primo piano per riaffermare i valori fondamentali dell’UE...

Il programma del seminario “Civil Society Media Seminar” si è svolto attorno a 3 argomenti principali: “I valori europei confrontati agli estremismi ideologici”, “la crescita di movimenti verso democrazie illiberali” e “il ruolo della società civile organizzata per difendere un’Europa democratica e fondata sui valori”.

Le democrazie in Europa – Colloquium sui diritti fondamentali 2018

La maggioranza dei cittadini è infatti preoccupata per la situazione di disinformazione e interferenza nel processo elettorale democratico: servono interventi che vadano a tutelare la democrazia come, ad esempio, una maggiore trasparenza delle piattaforme di social media. #fakenews

Il Pilastro europeo dei diritti sociali a un anno dalla sua proclamazione

Il Pilastro europeo dei diritti sociali è stato proclamato il 17 novembre 2017 in occasione del vertice sociale per l'occupazione equa e la crescita a Göteborg, Svezia. Esso esprime 20 principi e diritti fondamentali  per garantire l’equità e il buon funzionamento dei mercati del lavoro e dei sistemi di  protezione sociale nei Paesi membri. Si tratta del primo insieme di diritti proclamato dalle Istituzioni dell’UE dopo la Carta dei diritti fondamentali. #dirittisociali #socialrights

Il Premio Sacharov 2018 a Oleg Sentsov

Il Parlamento europeo ha attribuito il  Premio #Sacharov 2018 per la libertà di pensiero a Oleg #Sentsov, regista ucraino nato nel 1976 e condannato, nel 2014, a 20 anni di reclusione per essersi opposto all’annessione della #Crimea da parte della Russia e a seguito di un processo definito da Amnesty International come “iniquo dinanzi a un tribunale militare”. Sentsov è conosciuto in particolare per il suo film Gamer del 2011.

Approvata la risoluzione non legislativa per fermare l’impunità di gruppi neofascisti e neonazisti

Stop alla normalizzazione di azioni violente di stampo xenofobo e razzista attraverso azioni che siano sia di ferma condanna dei responsabili, sia di sensibilizzazione e di educazione della società civile. #neonazismo

Riforma Eurojust: voto favorevole del Parlamento europeo

L’Agenzia #Eurojust godrà di poteri più incisivi di contrasto alla criminalità organizzata transfrontaliera, dopo il voto favorevole del Parlamento europeo.

La Polonia è stata deferita alla Corte di Giustizia dell’Unione europea

L’indipendenza della Corte Suprema Polacca rappresenta una questione delicata per la tutela dei principi dello Stato di diritto. #democrazia #Polonia

Corpo Europeo di Solidarietà: primo bando

L’opportunità di presentare progetti è data non soltanto ad organismi pubblici e privati aventi sede negli Stati membri dell'UE ma anche ai giovani iscritti al portale del corpo europeo di solidarietà che potranno costituire un gruppo di almeno 5 partecipanti per mettere a punto progetti di solidarietà. #ESC

Relazione sull’occupazione e lo sviluppo sociale 2018

Il documento, presentato il 13 luglio dalla Commissione europea, contiene i dati relativi all’anno 2017 e conferma le tendenze rilevate negli anni precedenti: in primo luogo continua ad aumentare il numero degli occupati: 238 milioni, ben tre milioni e mezzo in più rispetto all’anno precedente. #occupazione

Una nuova minaccia incombe sullo Stato di diritto in Polonia: attivata la procedura di...

A inizio luglio la Commissione ha inviato una lettera di messa in mora al Governo polacco, a causa della legge adottata in tema di Corte suprema. #diritto #Polonia

Organismo per la parità: uno strumento contro le discriminazioni

La Commissione ha indicato alcune raccomandazioni agli Stati membri per assicurare che gli organismi per la parità pongano in essere azioni efficaci e coordinate contro le #discriminazioni.

Carta dei diritti fondamentali ed Unione europea: il Rapporto europeo per l’anno 2017

Il 6 giugno la Commissione europea ha pubblicato il Rapporto sulla Carta dei #diritti fondamentali 2017 nell'Unione europea, nel quale si evidenziano che lo Stato di diritto e la democrazia, il rispetto e la promozione dei diritti umani rimangono elementi portanti per lo sviluppo del progetto europeo

Indipendenza giudiziaria ed efficienza: indicatori chiave per la tutela dello Stato di diritto

Ogni anno la Commissione europea monitora alcuni indicatori chiave del sistema giudiziario per verificare il rispetto dello Stato di #diritto, prestando particolare all’indipendenza, alla qualità e all’efficienza della #giustizia attraverso il Quadro di Valutazione UE della Giustizia.

Un unico fondo per le politiche in materia di giustizia, diritti e valori

Coerentemente col dichiarato obiettivo di semplificare gli strumenti finanziari dell’Unione, la Commissione europea ha proposto, nell’ambito del nuovo Quadro finanziario pluriennale, l’accorpamento dei programmi “#diritti” e “#valori” e l’introduzione di un fondo unico condiviso con il programma “#giustizia”. #QFP #MFF

I cittadini europei hanno diritto ad una maggiore trasparenza

Nel mese di aprile 2018, il Parlamento, la Commissione e il Consiglio dell’UE hanno deciso di intraprendere negoziati per adottare in comune un “Registro...

Editoriali e commenti

Ultime news

Schede tematiche