Giornata Mondiale della Giustizia Sociale

Questa giornata mondiale, istituita nel 2007 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, ci permette di riflettere su questi problemi, uscendo per un momento dalla frenetica vita quotidiana per dare un’occhiata alla comunità degli individui e ricordarsi che l’unico modo per arrivare alla giustizia sociale è quello di abbattere tutte le barriere che le persone affrontano a causa del genere, dell’età, di provenienza , della religione o della disabilità affinché tutti possano godere dei #diritti #sociali di base in modo da poter sviluppare al meglio le proprie capacità.

Più cooperazione europea nel settore sanitario

Il 31 gennaio scorso la Commissione europea ha proposto una maggiore collaborazione fra gli Stati membri nel campo della valutazione delle #tecnologie sanitarie. L’obiettivo, attraverso la condivisione di ricerche, di scambio di informazioni e di competenze, è quello di garantire ai pazienti europeo l’accesso a strumenti sanitari di qualità, più efficaci e innovativi. #sanità

La riforma sullo scambio delle emissioni di gas serra

Il 6 febbraio è stata votata dal Parlamento europeo la riforma del sistema di  scambio delle emissioni (ETS) che ha come scopo la modifica...

Parlamento europeo: il resoconto della plenaria di febbraio

Blocchi geografici, ambiente, Balcani, Turchia e funzionamento interno: sono solo alcuni tra i numerosi temi affrontati nella seduta #plenaria del 5-8 febbraio del# Parlamento Europeo.

La normativa europea sull’acqua potabile si adegua sempre più ai bisogni primari dei cittadini

La possibilità di accedere a servizi essenziali di qualità (come la distribuzione di acqua pubblica) è uno dei principi basilari del pilastro europeo dei #dirittisociali, definiti nel corso del vertice di #Göteborg. La maggior parte della popolazione degli Stati membri gode già oggi di un ottimo accesso all’#acqua potabile. L’intento della Commissione è far sì che questa alta qualità perduri sul lungo periodo. #Right2Water

Le idee dei giovani per il futuro dell’UE

Cento giovani provenienti da tutta Europa hanno partecipato all’evento finale dell’iniziativa “Nuova narrativa per l’Europa” nel corso del quale hanno esposto a Tibor Navracsics, Commissario...

Politica di coesione: fulcro per lo sviluppo dell’Unione Europea

Il 31 gennaio e il 1 febbraio si è svolta la sessione plenaria del Comitato delle Regioni durante la quale molti sono stati i contributi volti a valorizzare la politica di #coesione, considerata quale cardine per il superamento delle differenze economiche e sociali tra le #Regioni.

Il Parlamento europeo chiede l’eliminazione delle mutilazioni genitali

Sono circa 500.000 le #donne in Europa che hanno finora subito #mutilazioni genitali e ogni anno 180.000 sono a rischio di subirle. #mgf

I film europei ottengono riconoscimenti internazionali oltre oceano.

Anche quest’anno sono in gara, per la novantesima edizione degli Oscar che si terrà a Hollywood il 4 marzo 2018 , diverse pellicole cinematografiche che sono state realizzate  attraverso finanziamenti concessi dall’Unione Europea. #cinema #oscar #cultura

I Fondi UE per l’integrazione dei migranti: un vademecum per usarli meglio

Il 7% degli abitanti dell’Unione Europea è nata in Paesi che non ne sono membri. Gli studi in merito dimostrano che l’integrazione socio-economica di questa parte della popolazione contribuisce positivamente allo sviluppo dell’Europa, eppure crescono le disparità subite dai cittadini originari di Paesi terzi. #integrazione

Aiuti umanitari: 37,5 milioni di euro per Afghanistan Iran e Pakistan

L’annuncio è stato dato dalla Commissione europea il 31 gennaio scorso. Le risorse sono destinate ad #Afghanistan (27 milioni di euro) #Pakistan (5,5 milioni di euro) e Iran (5 milioni di euro) e sono stanziate per sostenere la popolazione afgana vittima di conflitto o di calamità naturali. #aiuti

Nuovi investimenti infrastrutturali per un’economia più pulita

Il 25 gennaio gli Stati membri dell’UE hanno adottato la proposta della Commissione di un piano di investimenti per un valore di 873 milioni...

Si apre una nuova fase per il Corpo Europeo di Solidarietà

Si apre una nuova fase per il Corpo europeo di solidarietà (#ESC): lo scenario per il triennio 2018-2020 prevede un ampliamento della gamma di attività offerte e l’affiancamento di #tirocini e attività lavorative ai progetti di #volontariato puro, all’interno di progetti di durata variabile dalle due settimane ai 12 mesi.

La Commissione europea presenta il nuovo Osservatorio UE sulla povertà energetica

Lo scorso 29 gennaio è stato lanciato il nuovo Osservatorio UE sulla povertà energetica.

Ultimatum UE sulla qualità dell’aria a nove Stati membri

Si sono riuniti il 30 gennaio a Bruxelles i ministri di nove Stati membri invitati dal commissario Karmenu Vella in un vertice ministeriale sulla qualità dell’aria.

Salute: prevenzione e promozione di uno stile di vita sano

Durante la 17esima conferenza organizzata dalla commissione risorse naturali del Comitato delle Regioni, il 22 gennaio si sono incontrati i membri del Comitato delle Regioni e il Commissario per la salute e la sicurezza alimentare per discutere della situazione del sistema sanitario nei diversi Stati membri

Dalla Commissione 100 milioni per l’occupazione sostenibile e l’inclusione sociale

L'obiettivo è promuovere politiche occupazionali sostenibili e socialmente inclusive, attraverso la modernizzazione della legislazione europea in tema di politiche sociali e del lavoro e la realizzazione di investimenti nelle imprese sociali e nelle attività di microfinanza.

Il 2018 è l’Anno del turismo UE-Cina

Venerdì 19 gennaio a Venezia ha preso ufficialmente il via l’Anno del turismo UE-Cina 2018.

Il Parlamento europeo discute di diritti umani in Congo, Nigeria e Cina

Durante la sessione plenaria del Parlamento europeo (15-18 gennaio 2018) a Strasburgo, i deputati hanno discusso sui casi di violazione dei diritti umani, della democrazia e dello stato di diritto in Congo, Nigeria e Cina.

Meno dazi più sviluppo: Relazione di monitoraggio del sistema delle preferenze tariffarie generalizzate

La Commissione europea e il Servizio europeo per l’azione esterna hanno pubblicato il 19 gennaio scorso una Relazione contenente dati in base ai quali si può affermare che la riduzione dei dazi doganali produce effetti positivi sullo sviluppo economico e sociale.

Ultime news

Schede tematiche

Editoriali e commenti

I nostri autori

Redazione
3008 ARTICOLI0 COMMENTI