UE: la via del digitale

29

Durante il Discorso sullo stato dell’Unione, la Presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha ribadito l’estrema importanza del digitale per il futuro dell’UE.

“Il digitale è, senza alcun dubbio, decisivo”. Queste sono le parole di Ursula von der Leyen durante l’annuale Discorso sullo stato dell’Unione davanti al Parlamento europeo in seduta. Dichiarazioni che fanno eco alla decisione da parte della Commissione europea di destinare oltre il 20% del Next Generation EU al digitale, con l’obiettivo di raggiungere una sovranità tecnologica auto sostenibile europea. Inoltre, la Presidente ha sottolineato la necessità di redigere una nuova legge sui semiconduttori, i chip che sono alla base di tutti i dispositivi elettronici e che, quindi, sono indispensabili per la transizione digitale. Per questo motivo, è di vitale importanza che l’Europa crei “un ecosistema europeo dei chip che sia all’avanguardia”, per non dipendere da altri Paesi e per sviluppare nuovi mercati per una tecnologia europea innovativa.

Proprio per realizzare la trasformazione digitale della società e dell’economia europea (entro il 2030), la Commissione ha proposto un piano d’azione specifico, il percorso per il decennio digitale. Il piano, che si basa sulla bussola per il digitale 2030 (marzo 2021), ha lo scopo di istituire un meccanismo di cooperazione annuale con gli Stati membri (garantendo un’omogeneità nella progressione nei vari Paesi membri) per la realizzazione degli obiettivi del decennio digitale per il 2030 a livello dell’Unione nei settori della digitalizzazione. Per meglio raggiungere questi traguardi, la Commissione prevede la creazione di un efficace sistema di monitoraggio basato su un indice di digitalizzazione dell’economia e della società (DESI), che confluirà in relazioni annuali sullo stato del decennio digitale. Infine, il piano avrà anche la finalità di individuare e attuare progetti digitali su vasta scala che coinvolgano la Commissione e gli Stati membri (progetti multinazionali).

Per saperne di più: il Discorso sullo stato dell’Unione completo e il comunicato della Commissione sul percorso digitale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here