Programma LIFE: l’UE investe 121 milioni di € in progetti a favore dell’ambiente, della natura e dell’azione per il clima

100

La Commissione europea ha annunciato investimenti per 121 milioni di € in nuovi progetti integrati nell’ambito del programma LIFE per l’ambiente e l’azione per il clima. Questa somma – aumentata del 20 % rispetto allo scorso anno – stimolerà la ripresa verde. In particolare, aiuterà 11 Stati membri (Belgio, Germania, Irlanda, Francia, Ungheria, Italia, Lettonia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo e Slovacchia) a raggiungere i loro obiettivi ambientali. Si prevede che nei progetti integrati confluiranno ingenti fondi supplementari. Gli Stati membri potranno quindi contare anche su altre fonti di finanziamento dell’UE: compresi i fondi agricoli, strutturali, regionali e per la ricerca, oltre ai fondi nazionali e agli investimenti del settore privato.

Breve panoramica dei 12 progetti focalizzati in 6 settori principali

  1. Conservazione della natura: 5 progetti naturalistici in Lettonia, Slovacchia, Italia, Paesi Bassi e Germania favoriranno il ripristino degli ecosistemi naturali, in linea con la strategia dell’UE sulla biodiversità per il 2030, migliorando la gestione della rete Natura 2000 e i collegamenti fra aree protette.
  2. Acqua: un progetto introdurrà misure per migliorare la qualità dell’acqua nella regione francese dei Paesi della Loira. Un altro contribuirà a ripulire il bacino idrografico del fiume Pilica, in Polonia, attraverso azioni pilota incentrare sulle infrastrutture blu e verdi, a sostegno della direttiva quadro dell’UE sulle acque.
  3. Gestione dei rifiuti: un progetto belga ridurrà i rifiuti di plastica promuovendo la sostenibilità – dal miglioramento della durata di vita dei prodotti alla prevenzione, al riutilizzo e al riciclaggio dei rifiuti – nell’intento di sostenere il piano d’azione dell’UE per l’economia circolare.
  4. Mitigazione dei cambiamenti climatici: un progetto aiuterà l’Ungheria a decarbonizzare la centrale elettrica di Mátra, mediante la sostituzione dei generatori alimentati a lignite con soluzioni tecnologiche a basse emissioni di carbonio.
  5. Adattamento ai cambiamenti climatici: l’arcipelago portoghese delle Azzorre diventerà più resiliente ai cambiamenti climatici.
  6. Aria: un progetto in Irlanda ripristinerà circa 10.000 ettari di torbiere, che vantano grandi capacità di stoccaggio del carbonio: si tratta di una superficie equivalente all’incirca a quella della città di Dublino.

Valorizzare la rete Natura 2000 in Umbria

In Umbria sono presenti 102 siti Natura 2000 con una superficie complessiva di circa 140 000 ettari, approssimativamente venti volte le dimensioni di San Marino. La Regione Umbria, che già disponeva di un piano strategico, frutto di un precedente progetto LIFE, mira a conseguire gli obiettivi di conservazione fissati dall’UE nella direttiva Habitat e nella direttiva Uccelli. Il gruppo responsabile del progetto si adopererà per collegare tra loro gli habitat strategici, aiutando così gli animali a muoversi più liberamente. Inoltre, cercherà di contenere l’impatto devastante delle specie esotiche invasive sugli habitat e sulle altre specie. Saranno promossi anche il turismo sostenibile e l’occupazione verde.

Per saperne di più: Programma LIFE: l’UE investe 121 milioni di € in progetti a favore dell’ambiente, della natura e dell’azione per il clima

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here