Ue-Italia: settembre, tempo di migrare

Cade in autunno un appuntamento importante dei governi europei con i loro cittadini e con l’Unione Europea. Settembre e ottobre sono i mesi nei quali ogni Paese UE deve fare chiarezza sui propri conti pubblici e la loro destinazione, nel rispetto di regole liberamente condivise e scritte nero su bianco nei Trattati europei. #editoriale

Dalla Libia in guerra all’Europa in trincea

L’accordo con la #Libia pone tuttavia in evidenza il quesito sulle condizioni di accoglienza dei migranti in transito in Libia e desiderosi di raggiungere l’Europa. Numerosi i rapporti che denunciano le condizioni disumane nei centri di detenzione, dove i migranti vengono trattati come ostaggi dai trafficanti di esseri  umani e dove la tortura, lo stupro e la mancanza di minime e dignitose condizioni di vita sono la regola. #editoriale

Europa: mappe da rifare

Storia e geografia sono come due ingranaggi che insieme muovono pezzi importanti di vita e quando si mettono in moto insieme anche la vita, quella politica ma non solo, comincia vibrare. #editoriale #EP2019

Migranti : la fuga degli eritrei

Le cifre aggiornate del Ministero degli Interni ci indicano che, al 24 agosto 2018, sono giunte in Italia 19.526 persone (- 86,95% rispetto al 2017 e - 88,44% rispetto al 2016), mentre più di 1.600 sono morte nel Mar Mediterraneo. Le nazionalità più numerose sono rappresentate dai tunisini e dagli eritrei, che contano per circa il 40% degli immigrati. #immigrazione

Italia: voglia di Brexit?

Per l’Italia non è ancora l’inferno, ma un purgatorio sì, simile a quello che nel canto VI del Purgatorio della Divina Commedia contiene la nota invettiva all’Italia: “Ahi serva Italia, di dolore ostello,/ nave senza nocchiere in gran tempesta,/ non donna di provincie, ma bordello!”. Lo scriveva Dante dell’Italia del suo tempo. Che dire del nostro? #editoriale #Italexit

Continuano guerre e conflitti ai confini dell’Europa

Al di là del Mediterraneo le guerre e i conflitti non si sono fermati, anzi, alcuni si sono addirittura intensificati. #editoriale

“Genova per noi”. E “noi per Genova”?

“Genova per noi” dovrebbe essere l’occasione per un serio esame di coscienza sulle nostre proprie responsabilità, traendone urgenti conclusioni operative: sarebbe la sola risposta dignitosa di “noi per Genova”.  

Niente paura, in crisi e’ la Lira turca. Per ora.

Al momento può essere utile riflettere alle possibili ricadute della vicenda turca sull’Europa e sull’Italia, oltre che sulla tenuta della NATO, l’Alleanza militare atlantica di cui la Turchia è membro importante per la sua posizione geopolitica nell’arco mediorientale e le sue tentazioni di intesa con la Russia di Putin. #editoriale #Turchia

Il “modello Europa” per Orban

Mancano dieci mesi alle prossime elezioni europee e sono molti ad interrogarsi che ne sarà dell'Unione Europea all'indomani di quel voto e nei prossimi anni. Improbabile che tutto resti come prima o quasi, più difficile pronosticare quali saranno i cambiamenti, salvo convenire che saranno importanti. #editoriale

La diplomazia del ricatto di Donald Trump

Sono entrate in vigore martedì 7 agosto le nuove sanzioni economiche volute da #Trump nei confronti dell’#Iran dopo l’uscita degli Stati Uniti dall’Accordo sul nucleare.  Firmato nel 2015 dopo anni di lunghi negoziati da Stati Uniti, Francia, Germania, Gran Bretagna, Cina e Russia, l’accordo è stato violentemente criticato dal Presidente Trump che, nel suo gergo diplomatico l’ha definito “orribile e stupido”. #editoriale

Europa: domande in attesa di risposta

“Esiste dunque in Europa una concordia di bisogni, e di desideri, un comune pensiero, un'anima universale, che avvia le nazioni per sentieri conformi a una medesima meta - esiste una tendenza europea”: sono parole di Giuseppe #Mazzini nel 1829 che, dopo varie evoluzioni concluderà, nel 1871, alla necessità di un “rimaneggiamento della Carta d'Europa”. #editoriale

Conte alla corte di Trump

A differenza del Presidente francese Macron e della Cancelliera tedesca Merkel, indubbiamente rappresentanti dell’asse portante di una seppur fragile Unione Europea, il Presidente del Consiglio italiano ha rappresentato, agli occhi di #Trump, un gradito punto d’appoggio per la sua “strategia” politica di dividere i Paesi europei e di rendere l’Europa sempre più fragile. #editoriale

Unione Europea: il fastidio delle regole

Non passa giorno senza che l’UE debba registrare infrazioni e rottura di ogni genere di regole, tanto al suo interno che nei suoi rapporti con altri Paesi. #editoriale

Il Manifesto della razza

Era il 25 luglio 1938 quando una decina di scienziati italiani firmarono il Manifesto della razza, ponendo così le basi di quella che sarebbe stata la base ideologica della politica razzista dell'Italia fascista. Una pagina nera della nostra storia italiana che deve continuare a farci riflettere sul razzismo e su ogni forma di discriminazione e di odio. #editoriale #razzismo

Ucraina tra Est e Ovest

Fra i tanti conflitti che bruciano alle frontiere dell'Europa, quello che si svolge nell'Est #Ucraina sembra perdere interesse ed attualità agli occhi della comunità internazionale. Eppure si tratta di un conflitto che dal 2014, anno del suo inizio, ha già causato più di 10.000 vittime e migliaia di sfollati. #editoriale

Brexit, essere o non essere

Quanto sia stato difficile entrare nell’Unione Europea, allora Comunità economica europea, lo testimoniano i tempi lunghi e i percorsi tortuosi che portarono il Regno Unito nella CEE nel 1973. Con la #Brexit arriva la conferma di quanto sia complicato anche uscire dall’UE. #editoriale

Il mondo secondo Trump

Si è conclusa a Helsinki, il 16 luglio scorso, una lunga settimana di incontri e riunioni al Vertice per il Presidente degli Stati Uniti. Una settimana che ha fatto intravedere, ancora una volta, i cambiamenti e le inversioni di rotta che Donald Trump vuole imprimere alle relazioni internazionali e alle regole che le governano da settant'anni a questa parte. #editoriale

Europa al centro del confronto politico

E’ stata ancora una settimana calda per l’Europa, portata dalla cronaca al centro del confronto politico, in attesa che la storia ne arresti la deriva ai margini del mondo di domani. #editoriale

Nuovi aiuti della Commissione europea per la gestione di frontiere e flussi migratori in...

L’erogazione avverrà nell’ambito del Fondo fiduciario di emergenza dell'UE per l'Africa, istituito nel 2015 per finanziare interventi nei Paesi africani interessati dai massicci flussi migratori degli ultimi anni. Dalla sua istituzione, il fondo ha già supportato 164 programmi per un totale di circa 3,06 miliardi di Euro. #migrazioni

Vertice NATO: tutte le guerre di Trump

Il Vertice #NATO è stato di nuovo teatro delle fratture che mano a mano stanno prendendo forma tra Europa e Stati Uniti. Con i suoi soliti toni brutali che nulla hanno a che vedere con la diplomazia, il  Presidente degli Stati Uniti ha trasformato la riunione dell’Alleanza Atlantica, alla sua 69ema edizione, in un solitario e conflittuale confronto con il resto dei Paesi membri, giocando da esigente padrone sulla pelle della sicurezza e della solidarietà atlantica. #editoriale

Ultime news

Schede tematiche

Editoriali e commenti

I nostri autori

Redazione
3009 ARTICOLI0 COMMENTI