Panama, Conferenza “Il nostro oceano”: l’UE annuncia di stanziare nuovi fondi per proteggere gli oceani

236

Durante la Conferenza “Il nostro oceano” tenutasi a Panama lo scorso 2 Marzo, l’Unione Europea ha dichiarato di voler continuare ad impegnarsi a favore della governance internazionale degli oceani stanziando un finanziamento di 816,5 milioni di € destinati allo svolgimento di 39 azioni per il 2023. 

Nel corso di quest’ultima edizione della conferenza, Panama ha individuato di 6 campi d’azione in cui intervenire tra cui: il cambiamento climatico, la pesca sostenibile, l’economia blu sostenibile, le aree marine protette, la sicurezza marittima, il turismo sostenibile e l’inquinamento marino da plastica.

Oltre ad aver confermato il suo impegno per la realizzazione di questi obiettivi, l’UE ha aderito all’alleanza per l’azione contro la pesca illegale, non dichiarata e non regolamentata.

Il tema dell’edizione 2023 è “Il nostro oceano, la nostra connessione”, l’obiettivo infatti è quello di coinvolgere a livello mondiale enti, istituzioni, industrie e società civile, al fine di rendere gli oceani nuovamente puliti e sicuri in modo sostenibile contrastando il cambiamento climatico.

Alcune azioni che l’Unione Europea ha deciso di intraprendere:

  • stanziare 320 milioni di € per la ricerca a sostegno della protezione della biodiversità marina in pericolo a causa dei cambiamenti climatici. Il finanziamento contribuirà anche a  sostenere gli obiettivi della missione dell’UE “Far rivivere i nostri oceani e le nostre acque entro il 2030” tra i quali: ripulire le acque marine e dolci, ripristinare gli habitat degradati e decarbonizzare l’economia blu
  • stanziare 12 milioni di € per agevolare l’accesso alla piattaforma Copernicus, un programma di osservazione satellitare della Terra elaborato dall’Unione europea, dedicato a monitorare il nostro pianeta e il suo ambiente informando i cittadini europei, anche all’America latina per accelerare l’attuazione delle politiche, lo sviluppo sostenibile e la scienza. 
  • lanciare un nuovo satellite europeo lo “Sentinel-1C” del valore di 250 milioni di €, fondamentale per osservare in tempo reale il mutamento degli iceberg a causa del cambiamento climatico 
  • stanziare 126 milioni di € per proteggere la biodiversità e lottare contro i cambiamenti climatici in Tanzania, Guyana e Benin
  • stanziare 1 milione di € a favore dell’OMC per le sovvenzioni alla pesca
  • stanziare 24 milioni di € per azioni a sostegno delle ORGP, organizzazioni regionali di gestione della pesca

Infine l’UE ha sviluppato un sito web chiamato “Il nostro oceano” che permetterà a tutti cittadini europei di informarsi sulle iniziative intraprese e monitorare i progressi dei progetti stabiliti durante la Conferenza. 

Per saperne di più: Conferenza “Il nostro oceano”: l’UE annuncia impegni pari a 816,5 milioni di € per proteggere gli oceani*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here