Eurobarometro (luglio-agosto): nella pandemia di coronavirus la situazione economica è la principale preoccupazione dei cittadini dell’UE

186

Nonostante il periodo difficile, la fiducia nell’UE rimane stabile. Inoltre, gli europei confidano nel fatto che l’UE prenderà in futuro le giuste decisioni in risposta alla pandemia. Eppure, nella nuova indagine Eurobarometro standard, dove sono state condotte 26.681 interviste in 27 Stati membri, la principale preoccupazione a livello europeo e nazionale è la situazione economica.

1. UE: fiducia e immagine
I livelli più elevati di fiducia si rilevano in Irlanda, Danimarca e Lituania. Mentre i livelli più bassi si registrano in Italia, Francia e Grecia.

2. Preoccupazioni principali a livello nazionale e dell’UE
Le tre principali preoccupazioni a livello dell’UE sono la situazione economica, lo stato delle finanze pubbliche degli Stati membri e l’immigrazione. Seguono la salute, la questione dell’ambiente e dei cambiamenti climatici e la disoccupazione.

3. La situazione economica attuale
La percentuale di intervistati che giudicano la situazione economica nazionale “negativa” ha registrato un vertiginoso aumento.

4. La pandemia di coronavirus e l’opinione pubblica nell’UE
La maggioranza degli intervistati in 19 Stati membri è soddisfatta delle misure adottate dalle istituzioni dell’Unione europea per combattere la pandemia di coronavirus.

5. Principali settori di intervento
I cittadini dell’Unione continuano a considerare assolute priorità lo sviluppo delle energie rinnovabili, la lotta contro i rifiuti di plastica e il ruolo guida dell’UE sul problema della plastica monouso.

6. Cittadinanza dell’UE e democrazia europea
In 26 Stati membri dell’UE (fa eccezione l’Italia) in maggioranza i soggetti intervistati si sentono cittadini dell’UE e sono soddisfatti del modo in cui la democrazia funziona nell’UE.

7. Ottimismo riguardo al futuro dell’UE
Infine, in questo periodo tormentato, il 60 % degli europei afferma di essere ottimista sul futuro dell’UE. Tuttavia, i livelli di ottimismo più bassi si registrano in Grecia e in Italia, dove il pessimismo supera l’ottimismo.

Per saperne di più: Ultima indagine Eurobarometro (luglio-agosto)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here