Eurobarometro: impegno civico crescente tra i giovani europei

28

La Commissione ha pubblicato i risultati di un Eurobarometro Flash sul tema “I giovani e la democrazia”, che riflette i risultati dell’indagine condotta tra il 22 febbraio e il 4 marzo 2022 su un campione significativo di giovani di età compresa fra i 15 e i 30 anni provenienti da tutti e 27 gli Stati membri. Questa indagine rientra nell’ambito dell’Anno europeo dei giovani e della Conferenza sul Futuro dell’Europa e mostra come la consapevolezza e l’interesse nei confronti dell’Unione Europea è aumentata notevolmente nella fascia di età indicata: il 58% degli intervistati ha dichiarato di essere attivo nella società in cui vive e di aver partecipato alle attività di una o più organizzazioni giovanili negli ultimi 12 mesi (questo dato vede un aumento di 17 punti rispetto al 2019). L’aspettativa più comune tra i giovani europei è una maggiore attenzione da parte dei responsabili politici nei confronti delle loro istanze e del loro sviluppo personale, sociale e professionale. 

Per quanto riguarda le priorità principali dell’UE individuate dai giovani troviamo:

  • Preservare la pace (37%), obiettivo rafforzato a seguito dell’aggressione russa in Ucraina
  • Opportunità di lavoro per i giovani (33%)
  • Lotta alla povertà e alle disuguaglianze economiche e sociali (32%)
  • Lotta ai cambiamenti climatici (31%)

I settori prioritari per l’Anno europeo dei giovani sono considerati quelli:

  • Della salute fisica e mentale (34%)
  • Della tutela dell’ambiente e della lotta ai cambiamenti climatici (34%)
  • Dell’istruzione e formazione (33%)

L’indagine inoltre mostra un aumento della mobilità transnazionale rispetto al 2019, nonostante la pandemia da Covid-19: il 39% degli intervistati ha auto un’esperienza lavorativa, di volontariato, di studio o sportiva in un altro paese dell’UE. Inoltre nel 2022 si celebra il 35esimo anniversario del programma Erasmus+, conosciuto da oltre la metà degli intervistati (nonostante alcune differenze tra gli Stati membri).

In occasione dell’Anno europeo dei giovani, la Commissione ha lanciato la piattaforma online “Voice your Vision”, sulla quale i giovani europei e non solo potranno appunto “fare sentire la propria voce” esprimendo i propri punti di vista e le proprie opinioni su quelle che ritengono le priorità dell’Europa e i temi ritenuti importanti. 

Per saperne di più: il comunicato della Commissione europea, l’Eurobarometro

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here