Eurobarometro: gli europei pongono la difesa e l’autonomia energetica tra le priorità fondamentali del 2022

32

Secondo un sondaggio Eurobarometro, i cittadini europei sostengono in massa una politica di sicurezza e di difesa comune. Si attendono, inoltre, che l’Unione europea si svincoli gradualmente dalle fonti energetiche russe. Il sondaggio conferma altresì l’ampio sostegno alla risposta dell’UE all’aggressione russa contro l’Ucraina.

La risposta dell’UE all’invasione dell’Ucraina da parte della Russia – In linea con i risultati del precedente Flash Eurobarometro, questo sondaggio conferma che la maggior parte degli europei (59 %) è soddisfatta della risposta dell’UE all’invasione russa dell’Ucraina. I cittadini hanno manifestato il proprio sostegno innanzitutto alle azioni umanitarie (93 %), seguite dall’accoglienza nell’UE degli ucraini in fuga dalla guerra (91 %). L’80 % è favorevole alle sanzioni economiche nei confronti del governo, delle imprese e dei cittadini russi; il 70 % lo è per il finanziamento della fornitura e della consegna di attrezzature militari all’Ucraina.

Difesa e sicurezza – La stragrande maggioranza dei cittadini dell’UE (81 %) è a favore di una politica di difesa e di sicurezza comune tra gli Stati membri dell’UE. Inoltre, l’85 % ritiene che si debba potenziare la cooperazione in materia di difesa a livello dell’UE. 

Autonomia energetica – L’Eurobarometro indica anche un ampio sostegno agli obiettivi di RePowerEU. Secondo l’87 % degli intervistati, l’UE dovrebbe ridurre quanto prima la propria dipendenza dalle fonti energetiche russe. L’85 % auspica infine che l’UE investa massicciamente nelle energie rinnovabili. 

Lotta contro i cambiamenti climatici – L’85 % degli europei ritiene che la lotta contro i cambiamenti climatici possa contribuire a migliorare la propria salute e il proprio benessere. La stessa percentuale è dell’avviso che essa possa creare nuove opportunità per l’innovazione, gli investimenti e l’occupazione.

Per saperne di più: Eurobarometro: gli europei pongono la difesa e l’autonomia energetica tra le priorità fondamentali del 2022

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here