Valutazione annuale del codice di comportamento online contro il linguaggio d’odio

54

La Commissione Europea ha condiviso i risultati dell’annuale valutazione del Codice di comportamento online contro il linguaggio d’odio, Codice presentato il 31 maggio 2016 dalla Commissione in risposta all’aumento del linguaggio d’odio razzista e xenofobo online.

Purtroppo quest’anno si può notare una diminuzione nelle azioni di segnalazione e successiva azione da parte delle compagnie: il numero di notifiche controllate dalle compagnie in 24 ore ha visto un abbassamento, rispetto ai due anni precedenti, dal 90,4% delle notifiche monitorate nel 2020, all’81% nel 2021 e ora al 64,4% nel 2022. Solo YouTube presenta risultati migliori rispetto agli ultimi due anni. Da segnalare, tuttavia, uno sviluppo positivo nella frequenza e qualità dei feedback forniti dalle compagnie ai propri utenti.

La valutazione del Codice di comportamento online contro il linguaggio d’odio 2022 presenta i seguenti risultati:

  • Una revisione del 64,4% delle notifiche da parte delle compagnie
  • Un tasso di rimozione dei contenuti pericolosi del 63,6%, percentuale più bassa rispetto al 2020, fatta eccezione per YouTube.
  • Il 69,6% dei contenuti che incitano violenza contro gruppi specifici è stato rimosso, mentre contenuti che utilizzano immagini o nomi diffamatori verso certi gruppi sono stati rimossi nel 59,3% dei casi, mostrando un miglioramento nelle reazioni delle compagnie da questo punto di vista
  • I feedback forniti agli utenti vedono un netto miglioramento rispetto al 2021, in particolare per TikTok e Instagram.

Per migliorare ulteriormente il Codice di comportamento e le lacune precedentemente evidenziate le compagnie si sono accordate su un piano d’azione che prevede una collaborazione più forte per contrastare l’odio online.

Per saperne di più: il comunicato della Commissione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here