Una campagna per richiedere maggiori fondi per la coesione sociale

860

L’ European Anti Poverty Network (EAPN), Rete europea indipendente di organizzazioni non governative e gruppi che fin dal 1990 è impegnata nella lotta alla povertà e all’esclusione sociale, invita tutti gli Stati membri a sostenere la proposta della Commissione, affinchè il 20% del Fondo Sociale Europeo (FSE) sia allocato in favore di politiche d’inclusione sociale e in azioni di contrasto alla povertà. L’EAPN ha già inviato, nei giorni scorsi, una lettera a tutti i Direttori Generali della Politica di coesione negli Stati membri, in occasione della loro riunione del 13-14 marzo.

Il potenziale del FSE destinato a contribuire alla riduzione della povertà, obiettivo comunitario, è attualmente minacciato da alcuni Stati membri che hanno espresso riserve sulla proposta della Commissione di destinarne il 20% per l’inclusione sociale.

Per questo motivo EAPN lancerà all’inizio di aprile una campagna per difendere l’allocazione del 20% del Fondo Sociale Europeo in azioni di contrasto alla povertà e a favore dell’inclusione sociale. Le organizzazioni e i singoli individui che lo desidereranno potranno firmare la lettera che sarà inviata ai Primi Ministri degli Stati membri, in occasione del Consiglio di giugno in cui saranno prese le decisioni sulla futura Politica di coesione.

Clicca qui per seguire la campagna sulla home page del sito EAPN

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here