Strategia europea sulla plastica

834

Il 16 Gennaio 2018 è stata adottata la prima strategia europea sulla plastica, per incentivare il riciclaggio ed eliminare l’inquinamento di questi rifiuti.

Non solo si prevede,entro il 2030, di rendere tutti gli imballaggi sul mercato dell’UE riciclabili, ma  sarà anche ridotto l’uso di sacchetti di plastica monouso e verrà limitato l’utilizzo intenzionale di microplastiche. Questi provvedimenti sono stati presi per evitare che i mari nel 2050 contengano più plastica che pesci, assicurandosi che i rifiuti di plastica trovati e prodotti dalle imbarcazioni non vengano abbandonati ma riportati a riva, dove possono essere meglio gestiti.  Al momento, soltanto il 30% della plastica viene riciclato, mentre il restante 70%, con i suoi lunghissimi tempi di decomposizione, va ad inquinare le spiagge, i mari, i paesaggi e anche la nostra salute. Residui di microplastiche sono sempre più contenuti in cibi e bevande che assumiamo ogni giorno, con effetti ancora sconosciuti sulla nostra salute. Il provvedimento intende affrontare questi problemi in modo diretto, per trovare una soluzione sostenibile nel lungo periodo

La  strategia sulla plastica si inserisce nel processo di transizione verso un’economia circolare, nella quale il riutilizzo del materiale plastico sarà conveniente sia per le imprese che per i cittadini. Affinchè questo avvenga, i nuovi provvedimenti prevedono di rendere ogni imballaggio di plastica progettato e prodotto per essere riciclato o riutilizzato. L’Europa intende infatti rispondere adeguatamente al forte interesse commerciale suscitato da una produzione e uno smaltimento innovativi della plastica nonché alle opportunità di investimento e di creazione di nuovi posti di lavoro che tale strategia comporta.

La Commissione ha proposto di aumentare di 100 milioni di euro il finanziamento per l’innovazione e gli investimenti volti a ridurre la produzione di plastica e a renderla meno pericolosa per la salute umana. La Commissione con questi provvedimenti intende anche aprire lo sguardo all’esterno, assecondando le riforme sulla plastica anche negli altri paesi del mondo, per arrivare a criteri standard globali che limitino l’utilizzo e lo spreco della plastica.

La strategia sulla plastica verrà ora sottoposta all’approvazione del Parlamento europeo. Ia proposta sui contenitori di plastica monouso sarà presentata dalla Commissione nel corso del 2018, mentre i provvedimenti sugli imballaggi, i rifiuti di imballaggi e gli orientamenti per la raccolta differenziata e lo smistamento dei rifiuti saranno pronti entro il 2019.

Per approfondire

http://europa.eu/rapid/press-release_IP-18-5_it.htm

1 COMMENTO

  1. E’ mia opinione che la data 2030 sia solo poco ambiziosa!
    E’ ora di accelerare di più credo fortemente che i danni saranno più rapidi dei provvedimenti UE.

    Grazie

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here