Roma, 17-19 luglio 2023: 50 under30 da tutta Italia alla prima edizione della Summer Academy sulle elezioni europee.

45

A Roma, tra il 17 e il 19 luglio, si è tenuta la prima edizione della Summer Academy organizzata dall’ufficio del Parlamento europeo in Italia e dalla Rappresentanza della Commissione europea in Italia. Su più di 400 candidature, 50 giovani di insieme-per.eu provenienti da tutta Italia sono stati selezionati e hanno avuto l’opportunità di prendere parte a una serie di incontri finalizzati allo scambio di opinioni, alla creazione di strategie di coinvolgimento e alla formazione in funzione delle prossime elezioni europee del 6-9 giugno 2024.

Ho avuto l’onore di inserirmi personalmente in questa rete eccezionale di giovani cittadini europei, sperimentando tre giorni incredibilmente stimolanti e formativi. La cornice della nostra splendida capitale ci ha accompagnati in un percorso di formazione vario e prezioso, ricordandoci l’importanza della cittadinanza europea e della partecipazione attiva alla democrazia. Incontrare figure istituzionali, esperti, ma anche ragazzi e ragazze come me, mi ha permesso di ampliare il mio sguardo sull’Europa e approfondire il mio coinvolgimento in vista delle prossime elezioni europee. Il diritto di voto è un privilegio che spesso diamo per scontato, ma che rappresenta l’essenza stessa della democrazia e dell’UE.

Tra le varie attività in programma abbiamo avuto l’occasione di dialogare con Carlo Corazza direttore dell’ufficio in Italia del Parlamento europeo, Elena Grech della Rappresentanza in Italia della Commissione europea, e confrontarci con Stephen Clark, direttore degli Uffici di collegamento in Italia, e Tudor Laurini, content creator e produttore musicale.

Anche la Vicepresidente del Parlamento europeo Pina Picierno ha preso parte all’evento, con un coinvolgente discorso in cui ha incitato i giovani a “percorrere insieme l’unica strada possibile: quella che unisce partecipazione, responsabilità e solidarietà”.

Al centro di questi tre giorni all’insegna dell’Unione europea e dei suoi valori, sono sempre stati messi i ragazzi e le ragazze partecipanti: numerosissime le attività che ci hanno visti coinvolti in prima persona, tra cui un dibattito su dati e polarizzazione del consenso a cura di Will media, una formazione sulla creazione di una campagna di comunicazione sui social media per le prossime elezioni europee, e tanti workshop interattivi, tra cui quello su fake news e misinformazione a cura di IDMO (Italian Digital Media Observatory).

Abbiamo avuto l’occasione di metterci in gioco e produrre idee e progetti di gruppo, e il dialogo con Pina Picerno e altri parlamentari europei ci ha permesso di mettere in luce quelle che sono le aspettative e i sogni dei giovani per l’Europa del futuro: un’Europa dei diritti, della democrazia e delle opportunità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here