L’Unione Europea ospiterà la quinta Conferenza di Bruxelles sulla Siria

59

Avrà luogo il 29 e il 30 marzo 2021 in formato virtuale e avrà l’obiettivo di sostenere il futuro della Siria e, in generale, della regione.

Il prossimo 15 marzo sarà il decimo anniversario della primavera araba siriana, una primavera sfociata in un lungo conflitto ancora in corso. La situazione si è ulteriormente aggravata in questo ultimo periodo con le conseguenze della pandemia COVID-19 che ha deteriorato le economie in tutta la regione e peggiorato la già terribile situazione umanitaria all’interno della Siria.

Per questo motivo, l’Unione europea continuerà a mobilitare tutti gli strumenti a sua disposizione a sostegno del popolo siriano, per raggiungere finalmente una soluzione politica consona a garantire un futuro più sereno per tutti i siriani.

In questo senso si pongono le Conferenze di Bruxelles, che sono diventate un’opportunità per riaffermare il continuo sostegno della comunità internazionale all’ONU, alla costante ricerca di una soluzione politica negoziata al conflitto siriano in linea con la risoluzione 2254 del Consiglio di sicurezza dell’ONU. Non solo, ma il 29 marzo sarà il Giorno del Dialogo, dedicato al dialogo fra la società civile, i Paesi che accolgono i rifugiati siriani, l’Unione Europea e l’ONU.

Sarà inoltre una Conferenza che si ispirerà alla futura Agenda europea per il Mediterraneo.

Per altre informazioni: il comunicato della Commissione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here