L’Unione Europea affronta la ripresa post pandemia con l’avvio di una serie di consultazioni pubbliche

47

La Commissione Europea ha avviato una serie di consultazioni pubbliche che riguardano la politica commerciale europea, la strategia farmaceutica e l’istruzione digitale. Le consultazioni pubbliche europee raccolgono i punti di vista dei cittadini, delle istituzioni e delle organizzazioni dei settori pubblico e privato per elaborare politiche e legislazioni per l’UE. Queste consultazioni sono state avviate a seguito della crisi causata dalla pandemia da Covid-19 e le conseguenze in diversi ambiti sociali e economici.

Uno degli obiettivi della Commissione è la costruzione di un consenso su un nuovo orientamento della politica commerciale europea, che tenga conto della crisi avvenuta e possa così rispondere a una serie di nuove sfide globali con una politica commerciale forte. Gli aspetti su cui verterà la consultazione comprendono la costruzione di un’economia europea resiliente e sostenibile, la riforma dell’Organizzazione mondiale del commercio, la creazione di nuove opportunità per le imprese e la loro protezione, dando la priorità alla sostenibilità, ai cambiamenti climatici, all’economia digitale e alla sicurezza.

Il digitale è un altro punto chiave per l’Europa, in particolare l’istruzione digitale che in questi mesi ha coinvolto la maggior parte delle famiglie e degli insegnati del continente. La consultazione consentirà di sfruttare le esperienze maturate per trarne insegnamenti che confluiranno nelle proposte relative al piano d’azione, legato alla strategia “Un’Europa pronta per l’era digitale”, i cui obiettivi sono un’istruzione e una formazione inclusive e di elevata qualità che garantiscano la preparazione di tutti i cittadini europei a vivere e lavorare nell’era digitale.

Infine la terza consultazione avviata dalla Commissione riguarda la strategia farmaceutica, elaborata in seguito alla pandemia con il fine di garantire la fornitura di medicinali sicuri e a prezzi contenuti in Europa e sostenere il settore nel ruolo di innovatore e di leader mondiale. Sarà fondamentale la creazione di un sistema capace di affrontare le sfide del futuro, concertandosi in particolare sulla dipendenza dell’UE dalle importazioni di medicinali da paesi terzi, la riduzione dell’impatto ambientale dei medicinali e la garanzia della disponibilità di questi in ogni circostanza.

Per saperne di più e per partecipare alla consultazione pubblica: la consultazione sulla politica commerciale, la consultazione sulla strategia farmaceutica, la consultazione sul piano d’azione per l’istruzione digitale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here