La Commissione europea propone un pacchetto di finanziamenti da 18 miliardi di euro per l’Ucraina

32

Facendo seguito al Consiglio europeo del 20-21 ottobre scorso, la Commissione europea ha proposto un sostegno finanziario per l’Ucraina di 18 miliardi di euro per il 2023. Si tratta di un’assistenza finanziaria stabile, regolare e prevedibile, pari a 1,5 miliardi di Euro al mese, che coprirà una parte significativa delle esigenze di finanziamento a breve termine e permetterà al paese di mantenere i servizi pubblici essenziali come scuole e ospedali, di pagare stipendi e pensioni, di assicurare una macro stabilità economica e ripristinare le infrastrutture distrutte dagli attacchi russi.  

Questo strumento di Assistenza Macro-Finanziaria (MFA+) dovrà essere accompagnato da riforme che aiutino l’Ucraina a proseguire nel suo percorso per diventare membro dell’Unione Europea, in particolare per quanto riguarda le riforme anticorruzione e giudiziarie, il rispetto dello stato di diritto, il buon governo e il rafforzamento delle istituzioni nazionali e locali.

Il finanziamento proposto dalla Commissione, avverrà in modo flessibile e attraverso prestiti molto agevolati per l’Ucraina, prestiti che dovranno essere rimborsati in un massimo di 35 anni e a partire dal 2033.

Per saperne di più: il comunicato della Commissione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here