La Commissione europea: iniziano ad arrivare i primi investimenti del fondo SURE

173

Lo scorso 21 ottobre, la Commissione Europea ha deciso di emettere un’obbligazione sociale inaugurale, pari a 17 miliardi di €, così suddivisa:

  • 10 miliardi andranno all’Italia;
  • 6 miliardi alla Spagna;
  • 1 miliardo alla Polonia.

Tale aiuto, che consiste in prestiti concessi a condizioni favorevoli, aiuterà tali Paesi ad affrontare l’improvviso aumento della spesa pubblica, volta a preservare l’occupazione, in particolare per quei posti di lavoro che hanno visto una riduzione dell’orario di lavoro giornaliero.

Tali erogazioni hanno così rappresentato il primo passaggio nell’attuazione del progetto SURE, strumento particolarmente importante, messo in campo dalle istituzioni europee. Tale fondo arriverà ad erogare, con il tempo, oltre 100 miliardi di € di sostegno finanziario a tutti gli Stati membri. Il Consiglio europeo ha finora approvato un sostegno finanziario di 87,9 miliardi di € a 17 Stati membri, sulla base delle proposte della Commissione.

Questa è stata la dichiarazione della presidente Ursula Von Der Leyen: “I primi esborsi nell’ambito dello strumento SURE rappresentano tappe importanti nel nostro impegno a preservare posti di lavoro e mezzi di sussistenza e costituiscono una chiara dimostrazione della solidarietà dell’Europa nei confronti dei cittadini spagnoli, italiani e polacchi colpiti da questa crisi senza precedenti. Manteniamo il nostro impegno a proteggere i cittadini e i posti di lavoro in tutta Europa”. Questo è stato invece il commento del Commissario Paolo Gentiloni: “Oggi è un giorno importante per la solidarietà europea in quanto nei nostri Stati membri arrivano i primi finanziamenti: 17 miliardi di € a sostegno dei lavoratori di Italia, Spagna e Polonia. Questo non è che l’inizio”.

Per ulteriori informazioni: il comunicato della Commissione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here