La Commissione combatte le azioni legali abusive contro i giornalisti e i difensori dei diritti umani (“azioni bavaglio” o SLAPP)

24

Lo scorso 27 aprile, la Commissione europea ha adottato misure per migliorare la protezione dei giornalisti e dei difensori dei diritti umani da procedimenti giudiziari abusivi. Si parla di azioni bavaglio o “SLAPP” (Strategic Lawsuits Against Public Participation) per riferirsi a quelle azioni legali strategiche tese a bloccare la partecipazione pubblica. Si tratta di una particolare forma di molestia per prevenire o penalizzare chi si esprime su questioni di interesse pubblico.

Proposta di legge dell’UE contro le SLAPP

La direttiva proposta riguarda le SLAPP in materia civile con implicazioni transfrontaliere. Stabilisce inoltre diverse garanzie procedurali e rimedi. Tali garanzie assicurano, da un lato, l’equilibrio tra l’accesso alla giustizia e i diritti alla vita privata e, dall’altro, la tutela della libertà di espressione e di informazione.
I principali elementi della proposta sono:

  • il rigetto anticipato di un procedimento giudiziario manifestamente infondato;
  • spese processuali: se una causa è respinta perché abusiva spetterà all’attore sopportare la totalità delle spese, compresi gli onorari degli avvocati del convenuto;
  • risarcimento dei danni;
  • sanzioni dissuasive: per impedire agli attori di avviare procedimenti giudiziari abusivi;
  • protezione dalle sentenze emesse in paesi terzi.

Raccomandazioni agli Stati membri

La raccomandazione della Commissione integra la direttiva e incoraggia gli Stati membri a garantire che:

  • i quadri giuridici nazionali forniscano le garanzie necessarie;
  • siano disponibili formazioni per i professionisti del diritto e i potenziali bersagli di SLAPP;
  • siano organizzate campagne di sensibilizzazione e di informazione;
  • le persone che sono bersaglio di SLAPP abbiano accesso a un sostegno individuale e indipendente;
  • i dati aggregati raccolti a livello nazionale sui procedimenti giudiziari palesemente infondati o abusivi contro la partecipazione pubblica siano comunicati alla Commissione su base annuale a partire dal 2023.

Per saperne di più: La Commissione combatte le azioni legali abusive contro i giornalisti e i difensori dei diritti umani (“azioni bavaglio” o SLAPP)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here