La cerimonia per il premio di “Cittadino europeo del 2023”

84

Lo scorso 7 novembre si è svolta, presso il Parlamento europeo, la cerimonia, attraverso cui sono stati premiati dei cittadini europei, per riconoscere il loro contributo alla cooperazione e alla promozione dei valori europei.

Tale premio è corrisposto ogni anno dal Parlamento europeo e va a progetti, organizzati dalle persone o dalle organizzazioni degli Stati membri, che favoriscono la comprensione reciproca tra le persone nell’Unione Europea e che rafforzano la cooperazione transfrontaliera.

La cerimonia è stata aperta dal vice Presidente Dita Charanzová, Cancelliere del Premio Europeo del Cittadino.

Si sono tenuti anche due discorsi, da parte di due vincitori. Il primo è stato quello tenuto da Martina Opava, vincitrice, originaria della Repubblica Ceca, fondatrice e presidente del Fondo di dotazione “La Vida Loca”, per il progetto “La vita in un progetto di valigia”. Attraverso tale iniziativa, le infermiere di maternità hanno realizzato delle valigie, per i bambini abbandonati, con l’obiettivo di conservare i ricordi dall’inizio della loro vita. 

Il secondo intervento è stato invece quello di Andres Lember, dall’Estonia, co-fondatore e membro del Consiglio di amministrazione di Propastop, un blog che aiuta i cittadini estoni ed europei a sviluppare le loro capacità di pensiero critico ed a navigare con sicurezza il complicato mondo dell’informazione. 

La vice Presidente, Charanzová, ha affermato che “questi progetti non sarebbero stati un successo senza l’impegno assoluto, l’immenso contributo e la straordinaria passione dei nostri cittadini. Loro sono una grande fonte d’ispirazione per tutti noi”. 

Per ulteriori informazioni: i vincitori del premio, il comunicato del Parlamento europeo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here