Immigrazione, squadre d’intervento europee

1202

I Ministri della Giustizia e degli Interni dei 25, riuniti nel Consilio informale GAI del 13 gennaio, si sono espressi unanimemente in favore del progetto, sponsorizzato dal Commissario Franco Frattini, per la costituzione di squadre d’intervento europee per contrastare l’immigrazione clandestina. Queste squadre mobili (costituite da interpreti, medici e persone che forniscono viveri) sono destinate ad aiutare gli Stati membri che affrontano un afflusso improvviso di immigrati clandestini o di richiedenti di asilo, soprattutto nella definizione dello status di queste persone. Soddisfazione, oltre che da parte della Commissione, è stata espressa dalla Presidenza austriaca, che stima che queste squadre saranno molto utili «nel caso di tragedie come quelle di Lampedusa o di Ceuta e Mellila». I Ministri si sono anche detti favorevoli al processo di stabilimento di una politica comune di asilo, per la quale resta perಠcontroversa la questione della «lista di Paesi sicuri» per i quali la procedura dovrebbe essere velocizzata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here