Il via libera dalla Commissione all’accesso ai supercomputer dell’UE per accelerare lo sviluppo dell’intelligenza artificiale 

68

Nel suo discorso sullo stato dell’Unione del 2023 la Presidente Von der Leyen ha enfatizzato l’importanza di sfruttare la leadership europea nel campo del supercalcolo. Di conseguenza, il 16 novembre scorso la Commissione Europea e l’impresa comune per il calcolo ad alte prestazioni (EuroHPC) hanno autorizzato un ampliamento dell’accesso alle risorse di supercalcolo dell’UE al fine di favorire lo sviluppo avanzato dei modelli di Intelligenza Artificiale.

Durante la quarta assemblea dell’Alleanza per l’IA a Madrid, è emerso che gli attori europei nell’ambito dell’IA e del EuroHPC collaboreranno per promuovere l’innovazione e rafforzare la competitività dell’ecosistema industriale europeo dell’IA, garantendo al contempo uno sviluppo responsabile e rispettoso dei valori europei. 

Come già anticipato dalla Presidente Von der Leyen, “L’Europa è leader nel supercalcolo grazie agli investimenti degli ultimi anni”. Infatti, attualmente, tre dei supercomputer dell’UE (LEONARDO, LUMI e MareNostrum5) si collocano tra i migliori al mondo. 

Con l’imminente espansione delle capacità, le risorse europee di supercalcolo saranno fondamentali per la creazione e l’addestramento di sistemi di intelligenza artificiale, confermando l’Unione Europea leader competitivo a livello globale.

Le prossime iniziative per favorire un’ampia accessibilità alle tecnologie HPC includono la Grande Sfida dell’IA di Grandi Dimensioni, una collaborazione guidata da AI-BOOST, un progetto finanziato dall’UE, in cui EuroHPC incoraggia la partecipazione delle start-up europee specializzate in modelli di IA di grandi dimensioni. Inoltre, si prevede di mettere a disposizione le capacità dei supercomputer europei per le start-up etiche nel settore dell’IA e verranno ulteriormente potenziate le attività e i servizi basati sul calcolo ad alte prestazioni per promuovere l’affidabilità dell’IA in Europa.

Per saperne di più: Dalla Commissione via libera all’accesso ai supercomputer dell’UE per accelerare lo sviluppo dell’intelligenza artificiale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here