Il Meccanismo europeo di protezione civile festeggia 20 anni di operazioni di assistenza e aiuto durante le catastrofi

34

L’Unione Europea festeggia i 20 anni del Meccanismo della Protezione Civile Europea, fondato nel il 23 ottobre 2001 e che in questi anni ha partecipato a più di 500 operazioni di assistenza sia all’interno che all’esterno dell’Unione. Essa viene attivata in caso di disastri naturali o altre crisi a livello europeo o mondiale, in particolare quando il singolo Stato non riesce a rispondere in maniera completa e autonoma all’emergenza in corso.

Quando viene attivato, il Meccanismo di Protezione Civile Europea attinge ai finanziamenti e ai mezzi che vengono messi a disposizione dagli Stati membri e dai sei ulteriori Stati aderenti, ovvero Islanda, Norvegia, Serbia, Macedonia del Nord, Montenegro e Turchia. Inoltre, è stato creato un pool europeo di protezione civile che aumenta la capacità di risposta europea alle catastrofi, garantendo che siano operative quante più capacità possibili prima che si verifichi una catastrofe. All’inizio di quest’anno è stata varata una nuova legislazione per rinforzare questo Meccanismo fornendo gli strumenti necessari per consentire alla Protezione Civile europea di affrontare emergenze su larga scala o disastri che colpiscono diversi paesi nello stesso momento.

Tra le emergenze più impegnative a cui la Protezione civile europea ha dovuto far fronte troviamo:

  • Le alluvioni in Bosnia-Erzegovina nel 2014, con la mobilitazione di 30 unità di risposta;
  • Il ciclone tropicale Idai che colpì il Mozambico nel 2019, con la dislocazione di quattro squadre mediche di emergenza in una singola operazione di soccorso;
  • La stagione degli incendi nel Mediterraneo nel 2021, con il dispiegamento di aeroplani antincendio, elicotteri, droni e squadre di vigili del fuoco;
  • Il più grande rimpatrio di cittadini europei durante la pandemia da Covid-19 nel 2020: sono stati attuati più di 400 rimpatri, con un rientro in patria di più di 100.000 cittadini europei con le loro famiglie da 85 Stati diversi in tutto il mondo.

L’anno in cui il Meccanismo di Protezione Civile europea è stato maggiormente attivato è stato il 2020, con 102 interventi.

Per saperne di più: il comunicato della Commissione europea

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here