Covid19 e vaccini: stipulato il contratto con BioNTech, nuovi fondi per l’accesso globale

282

Si arricchisce il portafoglio dei vaccini a disposizione dell’Unione; rafforzato il ruolo UE nell’iniziativa COVAX

L’annuncio della positiva sperimentazione del vaccino anti-covid19 prodotto dall’americana Pfizer e dalla tedesca BioNTech ha alimentato una ventata di ottimismo in una fase in cui, stante l’imperante seconda ondata dell’epidemia, se ne avvertiva decisamente il bisogno.

L’Unione europea, attraverso la Commissione, si era mossa tempestivamente per finanziare la ricerca di vaccini efficaci e assicurarsene una fornitura quando questi fossero divenuti disponibili per la commercializzazione. La Banca europea per gli investimenti (BEI) aveva sottoscritto accordo di finanziamento del debito del valore di 100 milioni di Euro con BioNTech, allo scopo di espanderne la capacità produttiva in maniera adeguata a consentire una rapida diffusione del vaccino nel Mondo.

Inoltre, il preaccordo per l’acquisto del vaccino da 200 milioni di dosi – più altre 100 milioni opzionabili a richiesta – è stato ora convertito in un contratto d’acquisto definitivo, che si affianca ai tre contratti già sottoscritti con AstraZeneca, Sanofi-GSK e Janssen Pharmaceutica NV e ai preaccordi stipulati con CureVac e Moderna, a formare un portafoglio di vaccini ampio e sufficientemente differenziato a disposizione dell’Unione.

L’Ue, inoltre, ha annunciato fin da subito il proprio impegno a garantire l’accesso al vaccino anti-covid19 anche ai Paesi a medio e basso reddito, aderendo allo strumento internazionale COVAX: a tal proposito, ha recentemente annunciato lo stanziamento di 100 milioni di Euro che vanno ad aggiungersi ai 400 milioni già promessi nell’ambito di COVAX, che saranno erogati sotto forma di sovvenzione a GAVI (Alleanza per i vaccini) – la partnership pubblico-privato alla quale partecipano, tra gli altri, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, UNICEF e la Banca Mondiale – alla quale è stata affidata l’amministrazione di COVAX.

Per approfondire: il contratto con BioNTech-Pfizer, gli stanziamenti supplementari per COVAX

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here