Consiglio informale in vista del G20

888

Giovedì si è tenuto a Bruxelles l’incontro informale dei capi di Stato e di Governo dei 27 Paesi membri, con l’obiettivo di trovare una posizione comune in vista del G20 che si terrà   la settimana prossima a Pittsburgh.
Tre le questioni principali di cui si è discusso: finanze pubbliche e elaborazione di «strategie di uscita» dalla recessione, sistema di remunerazione delle banche, clima e finanziamento di misure climatiche a favore dei Paesi in via di sviluppo.
Risultato della discussione tra i leader UE è una bozza di documento che sarà   portata a Pittsburgh e che vede come centrali le seguenti istanze: le limitazioni dei bonus a favore dei top manager bancari; l’emergenza occupazione come questione prioritaria, mettendo in campo tutte le misure necessarie per salvaguardare i posti, crearne di nuovi e per promuovere la mobilità   e la formazione professionale; la lotta ai cambiamenti climatici e la necessità   che il G20 lanci un appello a tutte le parti interessate perchà© alla conferenza di Copenaghen di fine anno si facciano “significativi progressi nei negoziati»; il sostegno ai Paesi più poveri attraverso un investimento nella sicurezza alimentare e la riduzione della precarietà   energetica; la necessità   di cominciare a elaborare delle strategie di uscita dalla crisi che siano coordinate, e di attuarle solo nel momento in cui l’economia mondiale ed europea ripartirà  .
Approfondisci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here