5 giugno 2020 – Giornata Mondiale dell’Ambiente

212

Il 5 giugno si celebra la Giornata Mondiale dell’Ambiente.

Fu proprio in tale data che, nel 1972, ebbe inizio la Conferenza delle Nazioni Unite sull’ambiente umano di Stoccolma, il primo grande evento globale dedicato a comprendere e affrontare le problematiche legate alla tutela dell’ambiente in un mondo che vedeva crescere esponenzialmente i livelli di inquinamento dovuti al crescente impatto delle attività umane.

Lo stesso anno, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite adottava, con la risoluzione 2994/72, la data del 5 giugno nel proclamare la nascita della Giornata Mondiale dell’Ambiente, dando vita altresì al Programma ambientale UN (UNEP).

L’edizione 2020 è dedicata al tema della biodiversità: l’interdipendenza che lega l’uomo alle altre componenti dell’ambiente in cui vive influisce sulla qualità dell’aria che respiriamo, del cibo e dell’acqua con cui ci nutriamo, della nostra capacità di comprendere i fenomeni naturali dal punto di vista scientifico e prevenire disastri e malattie.

L’epidemia che sta colpendo il pianeta in questi mesi rende quantomai evidente il pericolo che corriamo continuando a mettere a repentaglio la biodiversità globale: si stima, infatti, che il 75% delle malattie infettive che colpiscono l’uomo siano zoonotiche, ossia trasmesse dall’interazione con animali. 

Come abbiamo tristemente avuto modo di vedere nell’anno in corso, la biodiversità globale è ulteriormente minacciata da eventi naturali – i giganteschi incendi in Brasile, Stati Uniti e Australia; l’invasione delle locuste nel corno d’Africa – spesso provocati o accelerati dall’impatto sui territori di pratiche umane quali la deforestazione, lo sfuttamento intensivo ad uso agricolo, l’inquinamento massiccio, la distruzione di interi ecosistemi.

Per preservare la biodiversità dell’Europa (e non solo), la Commissione europea ha recentemente proposto una nuova Strategia europea per la biodiversità da attuarsi nell’ambito del futuro Green Deal europeo, che mira a fare del continente uno dei leader globali della sostenibilità.

Per approfondire: la giornata sul portale delle Nazioni Unite

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here