3 dicembre: Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità

1323
Nel 1981 è stata istituita la Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, che è celebrata ogni anno il 3 dicembre il cui obiettivo è la sensibilizzazione sui temi della disabilità per favorire una giusta inclusione e allontanare ogni forma di discriminazione e violenza. Dal 1993 per volontà della Commissione Europea e in accordo con le Nazioni Unite, questa giornata è diventata anche Giornata Europea delle Persone con Disabilità.
La tematica scelta per quest’anno riguarda il raggiungimento dei 17 Obiettivi per il futuro che vogliamo (Global Goals for Sustainable Development), da raggiungere entro il 2030. Quello che si vuole non è solo creare una giornata d’inclusione per le persone disabili, ma anche per le loro famiglie, gli operatori, i professionisti che operano nel settore e, forse soprattutto, per tutti i cittadini europei, anche quelli non direttamente coinvolti con la questione della disabilità. Ma la questione merita di essere trattata da più punti di vista, quello civile, ma anche politico, sociale, educativo e medico.
Ad oggi la ratifica della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità (L. 18/09) si basa sul nuovo paradigma che mette al centro i diritti umani, il principio di non discriminazione e di uguaglianza delle opportunità. Le azioni politiche nei confronti della disabilità attuate negli anni recenti sono finalmente incrementate, si pensi per esempio il Fondo non autosufficienza, creato per attuare delle azioni per l’aiuto su problematiche molto diffuse (come l’autismo) o sull’assistenza ai congiunti (il diritto alla vita adulta delle persone con disabilità intellettiva e relazionale).
Eppure tutto questo non sembra abbastanza: la distanza da ciò che è previsto e ciò che si riscontra nella vita reale sembra ancora troppo distante.
Quale occasione migliore, se non la Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, che tra l’altro quest’anno ricorre al decimo anniversario della Convenzione ONU sui diritti delle Persone con disabilità? Speriamo che questa ricorrenza porti consiglio, e qualche passo avanti: lo si deve a tutti coloro per cui questa giornata non è solo “una ogni anno”, ma per cui rappresenta un ostacolo quotidiano a cui devono interfacciarsi nella solitudine della inconsapevolezza civile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here