Un Rappresentante speciale dell’UE per i Diritti umani

805

Il Consiglio dell’UE, ha deliberato, mercoledì 25 luglio, su proposta dell’Alto Rappresentante dell’UE per gli Affari esteri Catherine Ashton, la nomina di Stavros Lambrinidis come primo Rappresentante speciale dell’Unione Europea per i Diritti umani. L’incarico inizierà formalmente da settembre e il suo mandato durerà fino al 30 giugno 2014.
Ex ministro degli Esteri greco e ex parlamentare europeo del gruppo del PSE(socialista e democratico), Lambrinidis, sarà incaricato di migliorare l’efficacia e la visibilità della politica europea dei diritti umani in tutte le aree politiche estere dell’UE. Avrà un “mandato ampio e flessibile, che gli consentirà di fare fronte alle varie situazioni” e collaborerà con il Servizio Europeo di Azione Esterna (SEAE), che gli darà pieno sostegno, come ha assicurato il capo della diplomazia Ue Catherine Ashton. L’Alto Rappresentante ha ancora ricordato che la tutela dei diritti umani è una delle priorità dell’UE nelle relazioni esterne”.
La nomina del Rappresentante speciale dell’UE era stata programmata dal Consiglio “Affari esteri”, che nella riunione del 25 giugno, ha adottato un quadro strategico dell’UE in materia di diritti umani e di democrazia, corredato di un piano d’azione articolato in 97 azioni che gli Stati membri e le istituzioni dell’UE devono attuare entro la fine del 2014.

Per saperne di più

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here