Trasporti ad energia pulita: l’UE raggiunge – per poco – l’obiettivo del 10%

108

Un successo sul filo del rasoio (e poco uniforme): è quello certificato dai dati Eurostat, secondo i quali l’UE è riuscita a raggiungere (e superare, seppur di pochissimo) la soglia del 10% di energie rinnovabili utilizzate nel settore dei trasporti entro il 2020, obiettivo fissato nel lontano 2009.

La quota di energia rinnovabile è salita, infatti, dall’1,6% del 2004 all’attuale 10,2%, registrando, tuttavia, significative differenze tra i diversi Paesi UE: guida nettamente la classifica la Svezia (31,9%), seguita, con ampio distacco, da Finlandia (13,4%) e Paesi Bassi (12,6%); Italia di poco sopra la media UE (10,7%), bocciate Germania (9,9%) e Francia (9,2%); chiudono la classifica Polonia (6,6%), Lituania (5,5%) e Grecia (5,3%).

Per approfondire: il comunicato di Eurostat

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here