Solidarietà europea ai bimbi siriani

1729

Nel quadro di aiuti europei stanziati per far fronte alla crisi in Siria, il 30 marzo la Commissione ha approvato un programma di 30 milioni di euro con cui s’impegna a fornire latte a circa 350.000 bambini siriani. Il programma avrà una duplice valenza in quanto la somma stanziata è parte di un pacchetto di fondi destinati a sostegno degli agricoltori europei (il latte acquistato infatti avrà esclusivamente origine europea) e tale iniziativa rientra nelle politiche di contrasto alla crisi dei rifugiati.

Il latte europeo sarà distribuito alle organizzazioni umanitarie che già operano nel paese “Questo nuovo programma aiuterà centinaia di migliaia di bambini siriani in difficoltà. Dobbiamo continuare ad impegnarci nel sostenere le vittime più vulnerabili del conflitto” ha dichiarato il commissario europeo per Humanitarian Aid and Crisis Management, Christos Stylianides.

L’Unione Europea è il principale donatore nella risposta internazionale alla crisi siriana, con un pacchetto di aiuti di circa 5,5 miliardi ed azioni volte a migliorare l’accesso all’acqua potabile, all’approvvigionamento di prodotti alimentari, all’attuazione di programmi di protezione ed assistenza rivolti ai gruppi più vulnerabili della popolazione. Ma la crisi in questo paese ha dimensioni preoccupanti ed ha causato problemi in tutti i settori, tra cui quello agricolo, con una forte ripercussione sulla produzione di prodotti lattiero caseari, che sono alla base dell’alimentazione delle famiglie siriane e fondamentali nella dieta per la crescita dei bambini.

 

Per approfondire 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here