Sessione plenaria del Comitato delle Regioni: quali impegni futuri.

787

L’11 e il 12 maggio si svolgerà la sessione plenaria del Comitato delle Regioni i cui temi principali riguarderanno la posizione da assumere sulla Politica di coesione dopo il 2020 e il futuro degli investimenti da destinare alle Regioni e alle Città.

Il Comitato delle Regioni svolge un importantissimo ruolo nel ricostruire la fiducia e il consenso dei cittadini nei confronti del futuro dell’Unione europea ed è per questo che esso ha lanciato una iniziativa chiamata “Reflecting on Europe”. Questa dovrebbe rappresentare il luogo di incontro, dibattito e confronto dei cittadini, affinchè si possano esprimere sulle aspettative e sulle perplessità nei confronti della politica europea. Nell’ultimo giorno di sessione plenaria, inoltre, il Comitato delle Regioni, su richiesta del Presidente della Commissione europea, ricorrerà ad una Risoluzione per esprimere la posizione adottata sul Foglio bianco sul futuro dell’Europa, con particolare riguardo alle ricadute sulla politica di coesione e sulle strategie da adottare per rafforzare il legame con i cittadini.

Il secondo giorno il Comitato delle Regioni, invece, si concentrerà sul futuro degli investimenti europei destinati allo sviluppo e alla coesione. Ad oggi infatti i fondi strutturali e di investimento corrispondono ad un terzo del budget totale europeo, ma dopo il 2020 questa quota potrebbe subire una pesante riduzione a causa di minacce a cui dovrà far fronte l’Unione europea (in particolare si pensi alla gestione della Brexit, alle misure da mettere in campo per garantire la sicurezza e i flussi migratori).

Oltre a questi temi centrali, il Comitato delle Regioni sarà anche coinvolto su svariati temi che coinvolgono la società civile: dagli investimenti a favore dei giovani a quelli indirizzati alla salute, dall’innovazione sociale come strumento per creare posti di lavoro e sviluppo al valore della bioeconomia.

Approfondisci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here