Reddito minimo: proposte per combattere la povertà e favorire l’occupazione

75

Nel 2021 più di una persona su cinque era a rischio di povertà o di esclusione sociale nell’UE. Le
reti di sicurezza sociale svolgono un ruolo fondamentale nel sostenere queste persone e
aiutarle a entrare nel mercato del lavoro. Servono tuttavia regimi di protezione sociale più
efficaci.
A tal proposito, la Commissione ha di recente presentato una proposta di raccomandazione del
Consiglio relativa a un adeguato reddito minimo che garantisca un’inclusione attiva. La
raccomandazione stabilisce le modalità con cui gli Stati membri possono rendere più efficaci i
propri regimi di reddito minimo, verso il raggiungimento di un equilibrio tra la riduzione della
povertà, l’incentivazione del lavoro e il mantenimento di spese di bilancio sostenibili.
Il reddito minimo e le reti di sicurezza sociale devono prevedere incentivi e sostegno sufficienti
affinché i beneficiari che sono in grado di lavorare possano reintegrarsi nel mercato del lavoro. I
vantaggi derivanti dalla presenza di tali reti sono emersi ancora di più durante i lockdown legati
alla pandemia di COVID-19. Infine, esse sono ancora più cruciali nell’attuale contesto di
aumento dei prezzi dell’energia e dell’inflazione a seguito dell’invasione russa dell’Ucraina.
Alcune principali misure raccomandate agli Stati membri sono: migliorare l’adeguatezza del
sostegno al reddito, migliorare la copertura del reddito minimo e il ricorso allo stesso,
migliorare l’accesso a mercati del lavoro inclusivi, migliorare l’accesso ai servizi abilitanti ed
essenziali, promuovere un sostegno personalizzato e aumentare l’efficacia della governance
delle reti di sicurezza sociale.
Inoltre, la Commissione ha presentato anche una comunicazione dal titolo “Valutare meglio
l’impatto distributivo delle riforme degli Stati membri”, che fornisce orientamenti per
indirizzare meglio le politiche in modo trasparente, assicurandosi che non accentuino le
disuguaglianze esistenti e tenendo conto dell’impatto sulle diverse aree geografiche e sui
diversi gruppi di popolazione.

Per ulteriori informazioni: Proposta di raccomandazione del Consiglio relativa a un adeguato
reddito minimo che garantisca un’inclusione attiva, Comunicazione “Valutare meglio l’impatto
distributivo delle riforme degli Stati membri”, Domande e risposte: adeguato reddito minimo;
Scheda informativa: adeguato reddito minimo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here