Primo maggio e occupazione nell’UE

19

Il primo maggio si celebra in tutto il mondo la giornata dedicata ai lavoratori.

La Festa del lavoro è una ricorrenza istituita nel 1889 durante il Congresso internazionale di Parigi (dove fu fondata anche la Seconda internazionale socialista). Venne scelto il primo maggio per ricordare le lotte sindacali per il diritto alla giornata lavorativa di otto ore. In particolare, il primo maggio 1867, giorno in cui entrò in vigore, in Illinois, la prima legge delle otto ore lavorative
giornaliere, e il primo maggio del 1886, quando a Chicago, durante uno sciopero generale, avvennero violenti scontri di piazza con morti e feriti sia tra i manifestanti sia tra le forze dell’ordine. Dal giorno della sua istituzione, la Festa del lavoro viene celebrata in molti Paesi e in Italia, ogni anno, si svolgono grandi manifestazioni pubbliche, in particolare a Roma.

E, oggi, quali sono i livelli di occupazione in Unione Europea e in Italia? Recentemente, Eurostat ha pubblicato i dati sul tasso di occupazione per l’anno 2021. In particolare, in UE, per le persone di età compresa tra 20 e 64 anni, è aumentato di 1,4 punti percentuali, passando dal 71,7% nel 2020 al 73,1% nel 2021 (l’occupazione femminile, ancora bassa, si attesta sul 67,7%, quella maschile sul 78,5%) raggiungendo o superando, in molti Paesi, il valore pre-pandemico. Inoltre, tra il 2019 e il 2021, la quota di occupati che di solito o talvolta lavorano da casa è notevolmente aumentata dal 14,6% al 24,4%. Per quanto riguarda l’Italia, decisamente sotto la media europea in ogni statistica, per le persone di età compresa tra 20 e 64 anni il tasso di occupazione è passato dal 61,9% nel 2020 al 62,7% nel 2021, ancora inferiore rispetto ai livelli pre Covid-19 (63,5% nel 2019). Preoccupante è il dato relativo all’occupazione femminile: solo circa la metà (53,2%) delle donne tra i 20 e i 64 anni ha lavorato nel 2021.

Per saperne di più: la Festa dei Lavoratori, l’occupazione nel 2021 secondo Eurostat

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here