Premio Daphne Caruana Galizia per il giornalismo consegnato al documentario sull’influenza russa in Africa

52

È stato consegnato il Premio Daphne Caruana Galizia 2022 per il giornalismo al film-documentario “The Central African Republic under Russian influence” prodotto dai giornalisti Clément Di Roma e Carol Valade.

Il premio Daphne Caruana Galizia è stato istituito nel dicembre 2019 su decisione dell’Ufficio di presidenza del Parlamento europeo e viene assegnato ogni anno – in occasione dell’anniversario dell’assassinio della giornalista maltese – per premiare un giornalismo indipendente, impegnato a promuovere e difendere i principi e i valori fondamentali dell’Unione europea.

Si tratta di un’indagine giornalistica sull’influenza della Russia nel continente africano e rappresenta il punto di arrivo nonché primo lavoro condiviso di Clément Di Roma e Carol Valade, entrambi corrispondenti nella Repubblica Centrafricana nel 2020. Il film premiato presenta le indagini e le testimonianze raccolte sull’ ondata di violenze e abusi compiuti nel Paese, scatenati da una nuova ribellione e in parte combattuta dai battaglioni Wagner, milizie al servizio degli interessi di Mosca.

I due reporter hanno lavorato come corrispondenti di diversi media internazionali, malgrado la sorveglianza dei mercenari russi e, oltre al loro documentario, hanno portato avanti il lavoro di altri tre colleghi russi, assassinati nel 2018 in Repubblica centrafricana, mentre indagavano sui crimini dei mercenari Wagner.

Attraverso la loro produzione, viene data voce a ogni posizione all’interno di questo altro fronte del conflitto con la Russia – dalle vittime ai sostenitori dei mercenari – che ora si sta estendendo al Sahel, sia sul piano militare sia su quello della disinformazione.

Per saperne di più: il comunicato del Parlamento europeo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here