Nuovi aiuti umanitari stanziati dalla Commissione Europea

235

Ne beneficeranno le persone più vulnerabili in Medio Oriente e nel Corno d’Africa

La Commissione europea ha recentemente adottato due nuove misure di assistenza umanitaria, per un ammontare complessivo superiore ai 200 milioni di Euro.

Un primo pacchetto di aiuti, dal valore di 110.5 milioni, consentirà di prolungare la fornitura di assistenza umanitaria di base alle popolazioni più vulnerabili del Corno d’Africa – una tra le zone più povere del Mondo –  nel quale sono attualmente ospitati 2,7 milioni di rifugiati (provenienti principalmente da Sud Sudan, Somalia, Repubblica Democratica del Congo e Burundi), ai quali vanno ad aggiungersi più di 6 milioni di sfollati interni in fuga dai conflitti e dalle conseguenze dei cambiamenti climatici. 

Il secondo pacchetto di aiuti, dal valore di 100 milioni di Euro, finanzierà misure di sostegno ai rifugiati, agli sfollati interni e alle comunità locali che li ospitano in Libano, Giordania e Iraq.

I fondi saranno erogati attraverso il Fondo fiduciario regionale dell’UE in risposta alla crisi siriana, il quale, attraverso quest’ultimo stanziamento, vede concretamente impiegati 1,6 miliardi di Euro sugli 1,8 miliardi impegnati al tempo della sua istituzione.

Per approfondire: gli aiuti per i Paesi del Corno d’Africa, gli aiuti per i rifugiati in Medio Oriente


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here