Nuovi aiuti umanitari dall’Unione Europea

28

Stanziati due nuovi pacchetti di aiuti e un nuovo ponte aereo

Nel corso dell’ultima settimana, la Commissione europea ha rinnovato i propri sforzi sul piano umanitario, stanziando due nuovi pacchetti di aiuti e un ponte aereo umanitario, per un ammontare complessivo di oltre 125 milioni di Euro.

Il primo pacchetto, dal valore di 70 milioni di Euro, è destinato ad alleviare le conseguenze della crisi umanitaria in corso in Yemen, ove le condizioni della popolazione, vittima di una guerra civile che perdura da cinque anni, si sono ora ulteriormente aggravate per via dell’epidemia di coronavirus. 40 milioni finanzieranno l’adozione di misure sanitarie di emergenza per contenere la diffusione del virus e somministrare agli infetti le cure necessarie; la rimanente parte verrà utilizzata per fronteggiare la carestia che affligge il Paese a causa del conflitto, fornendo altresì assistenza medica ai bambini affetti da malnutrizione.

Il secondo pacchetto, dal valore di 55 milioni di Euro, sarà utilizzato per finanziare progetti di assistenza rivolti ai rifugiati siriani e alle persone più vulnerabili in Giordania e Libano, attraverso il Fondo fiduciario regionale dell’UE in risposta alla crisi siriana. Lo stanziamento consentirà di migliorare le condizioni igienico-sanitarie e il livello di assistenza medica di cui godono i rifugiati, sostenendo altresì gli sforzi di contenimento dell’epidemia di coronavirus.

È stato infine allestito un ponte aereo umanitario verso la Repubblica Democratica del Congo, che ha permesso l’invio di personale sanitario, forniture mediche e altri equipaggiamenti utili a fronteggiare l’epidemia di coronavirus. Si tratta del quinto ponte aereo attivato dall’UE, dopo i tre destinati alla Repubblica Centrafricana e quello destinato a São Tomé e Príncipe.

Per approfondire: gli aiuti umanitari allo Yemen, i finanziamenti a sostegno dei rifugiati siriani, il ponte aereo per la Repubblica Democratica del Congo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here